27/06/2013, 00.00
SIRIA
Invia ad un amico

Damasco: attentato alla cattedrale greco-ortodossa, almeno quattro morti

L'attacco è avvenuto nel quartiere di Bab Tuma, nel centro storico della capitale. Il kamikaze si è infiltrato fra le persone in coda per ricevere viveri e beni di prima necessità distribuiti dai religiosi. Finora il bilancio dei morti e dei feriti è parziale.

Damasco (AsiaNews) - Un kamikaze si è fatto esplodere davanti alla cattedrale greco-ortodossa di Bab Tuma, nel centro storico di Damasco. Il bilancio è di quattro morti e almeno otto feriti. La notizia è stata diffusa e dalle agenzie governative e dall'Osservatorio siriano per i diritti umani. Al momento nessun gruppo ha rivendicato l'atto. 

L'attentatore si sarebbe infiltrato in gruppo di persone in coda per fuori dall'edificio religioso per i viveri e le cure mediche messe a disposizione dai religiosi. Secondo i testimoni l'esplosione avrebbe danneggiato gran parte dell'edificio.

La cattedrale di Bab Tuma è una delle più antiche chiese della capitale ed è la sede della Chiesa greco-ortodossa di Antiochia. 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cattolici di Giordania marciano in silenzio per il rilascio dei vescovi ortodossi siriani
23/05/2013
I due vescovi di Aleppo ancora nella mani dei rapitori. La "dittatura della falsa informazione"
25/04/2013
I profughi di Maaloula festeggiano l'Esaltazione della Croce e pregano per i loro martiri
16/09/2013
Attentato a Damasco: L'obiettivo non era la cattedrale greco-ortodossa
28/06/2013
Patriarcato greco-ortodosso: "Le suore di Maaloula sono a Yabrud"
04/12/2013