27/03/2017, 08.15
RUSSIA

Decine di manifestazioni anti-corruzione. Arrestato Alexei Navalny

Le dimostrazioni contro la corruzione di Medvedev e Putin. Un filmato sull’impero edilizio del premier, visto da 11 milioni di persone. Le manifestazioni non autorizzate: arrestati almeno 500 dimostranti. Raduni a Mosca, S. Pietroburgo, Novosibirsk, Krasnoyarsk, Omsk, Yekaterinburg , Vladivostok.

Mosca (AsiaNews) – Alexei Navalny, leader dell’opposizione, è stato arrestato ieri mentre cercava di raggiungere una manifestazione da lui lanciata contro la corruzione (v. foto). Migliaia di persone si sono radunate per manifestazioni simili in molte città della Russia. Tali dimostrazioni sono illegali, perché tenute senza permessi della polizia. A Mosca le forze dell’ordine hanno arrestato oltre 500 persone.

Secondo il sito internet di Navalny, erano programmati raduni in più di 99 città, ma la polizia ha dato il permesso solo a una decina.

Navalny aveva promosso le marce dopo aver pubblicato un dettagliato rapporto che accusa il premier Dimitri Medvedev di possedere un impero edilizio, nascosto dietro una serie di organizzazioni no profit fasulle. Il rapporto, pubblicato su Youtube, è stato visto da almeno 11 milioni di persone. Esso mostra che il premier, stretto alleato del presidente Vladimir Putin, è proprietario di palazzi in tante parti del mondo, di yacht, di tenute vinicole. La portavoce di Medvedev ha bollato le accuse come “attacchi propagandistici”;  il premier ha mantenuto il silenzio.

A Mosca, la marcia ha radunato almeno 7-8mila persone al grido di “Russia senza Putin!”. Per disperdere la folla, la polizia ha usato sbarre di ferro e spray urticanti, arrestando 500 manifestanti.

Nonostante le drammatiche scene a Mosca, la tivu di Stato non ha dato alcuna notizia, preferendo trasmettere soap opera e documentari sulla natura.

In Siberia, a Novosibirsk, vi erano circa 2mila manifestanti con striscioni contro la corruzione. Alcuni esibivano immagini di papere gialle, di gomma, dato che il rapporto rivelava che fra le sue proprietà, Medvedev possiede anche una casa speciale per le oche.

Nel centro di S. Pietroburgo si sono radunate circa 4mila persone; 1500 a Krasnoyarsk e 1500 ad Omsk. A Yekaterinburg, sugli Urali, si sono radunati un migliaio. Nell’estremo oriente del Paese, a Vladivostok, vi erano circa mille dimostranti; almeno una dozzina sono stati arrestati.

Navalny, 40 anni, avvocato, da anni una spina nel fianco di Putin, ha dichiarato di voler concorrere alle elezioni presidenziali del 2018 contro Vladimir Putin. Alle elezioni per il sindaco di Mosca egli aveva ottenuto il 27% dei voti. In questi anni egli è stato spesso accusato di frode. Lo scorso febbraio egli è stato condannato a cinque anni per sottrazione illecita di fondi. La sua pena è stata sospesa, ma è probabile che ciò lo escluda dalla corsa presidenziale del prossimo anno.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Una multa e 15 giorni di prigione per Alexei Navalny. Le critiche di Europa e Usa
28/03/2017 12:17
Mosca, qualcosa di nuovo nelle proteste dei giovani
29/03/2017 09:30
Le feste pasquali di Mosca, fra campane, dolci e formaggi
20/04/2017 11:01
Manifestazioni anti corruzione in Russia. Arrestato Alexei Navalny, leader dell’opposizione
13/06/2017 09:12
Le nuove sanzioni Usa contro Mosca, una guerra anche interna alla Russia
04/08/2017 10:50