13/04/2010, 00.00
FILIPPINE
Invia ad un amico

Esplosioni, due morti, una chiesa danneggiata a Isabela (Basilan)

Due bombe miravano a colpire un edificio del ministero dell’educazione e una chiesa cattolica. Negli scontri a fuoco fra attentatori e forze di sicurezza sono morte due persone.
Zamboanga (AsiaNews/Agenzie) – Due bombe sono esplose nella capitale dell’isola di Basilan, Isabela, colpendo una costruzione del governo e una chiesa. Nello scontro a fuoco che ne è seguito, due persone sono state uccise.
 
La prima bomba è esplosa verso le 10.30 (ora locale) all’esterno di un edificio del ministero dell’educazione. La seconda, fissata su una moto, è esplosa pochi minuti dopo vicino a una chiesa cattolica, danneggiandola, ma non provocando alcuna vittima. Subito dopo è seguito uno scontro a fuoco fra gli assalitori e le forze di sicurezza in cui sono morte due persone.
 
Le autorità cercano di far luce sull’identità del gruppo. Nelle isole di Basilan e Jolo operano diversi gruppi islamisti, fra cui i ribelli di Abu Sayyaf, sospettati di avere rapporti con al Qaeda e con il gruppo indonesiano Jemaah Islamiyah.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jolo, rapiti tre volontari della Croce rossa: uno è italiano
15/01/2009
Basilan: sale a 15 morti il bilancio dell’attacco compiuto dai ribelli di Abu Sayyaf
14/04/2010
Mindanao, avvolta nel mistero la sorte delle volontarie rapite
19/09/2008
Mindanao: scontri tra esercito filippino e guerriglieri di Abu Sayyaf, 45 morti
13/08/2009
Mindanao: a Natale chiese piene nonostante la preoccupazione per gli attentati
28/12/2010