13/01/2018, 10.46
PAKISTAN
Invia ad un amico

Giustizia e Pace sullo stupro e assassinio della piccola Zainab: urgente bisogno di leggi e politiche a difesa dei bambini

L’organismo cattolico denuncia l’indolenza di poliziotti, leader politici e rappresentanti del governo per non aver cooperato con la famiglia della vittima. Il Pakistan è all’11mo posto per abusi o violenze sessuali contro bambini, con 2500 casi all’anno ed è al terzo posto come nazione pericolosa per le donne. Nel 2017, vi sono stati 1764 casi di abusi verso minori in tutto il Pakistan; 12 casi di stupro e assassinio di bambine fra i 5 e gli 8 anni solo a Kasur.

Lahore (AsiaNews) - La Commissione nazionale di giustizia e pace in Pakistan (Ncjp) condanna lo stupro e l’assassinio della piccola Zainab a Kasur (Punjab), che ha provocato tanta ira e dolore nella nazione.

Ancora una volta il Pakistan ha fallito nel proteggere i suoi bambini. Nei rapporti internazionali il Pakistan è all’11mo posto per abusi o violenze sessuali contro bambini, con 2500 casi all’anno ed è al terzo posto come nazione pericolosa per le donne. Nei rapporti si afferma che vi sono 11 casi al giorno di abusi sessuali contro minori. Kasur, la città vicina alla capitale provinciale del Punjiab, dal 2014 e 2015 è divenuta il centro di enormi abusi sessuali di bambini, con oltre 3500 casi di molestie verso minori nel 2014, dei quali il 67% è avvenuto nelle aree rurali.

L’8 agosto 2015, a Kasur è emerso il più grande scandalo di abuso sessuale verso minori, in cui per 10 anni, 25 criminali sono stati coinvolti in abusi estremi verso bambini e pedo-pornografia. Nel 2017, vi sono stati 1764 casi di abusi verso minori in tutto il Pakistan; 12 casi di stupro e assassinio di bambine fra i 5 e gli 8 anni solo a Kasur.

Purtroppo, il recente, tragico caso del rapimento, stupro e uccisione di Zainab è uno di questi 12 casi. Il Chief minister, il ministro della Giustizia e il giudice della Corte suprema hanno preso nota del caso di Zainab; per questo la polizia ha interrogato 272 sospetti su questo caso ed è giunta alla conclusione che si tratti di un serial killer. Ad ogni modo, la Commissione chiede alle autorità competenti di prendere in considerazione tutti gli altri casi relativi agli abusi sui minori e portare i colpevoli davanti a una giustizia esemplare.

Sua eccellenza l’arcivescovo Joseph Arshad, presidente di Ncjp, il p. Emmanuel Yousaf (Mani), direttore nazionale di Ncjp e il sig. Cecil S. Chaudhry, direttore esecutivo di Ncjp condannano con forza l’incidente orribile. Essi pregano per l’anima della piccola morta, per la sua famiglia e per le altre vittime.  Mons. Arshad afferma che l’intera nazione piange per questo peccato. È un peccato che ci fa vergognare. Dobbiamo trovare il coraggio per prendere tutte le misure necessarie per proteggere in ogni modo le vite dei nostri bambini, affinché questi crimini non si ripetano.

La Commissione chiede al governo del Punjab che si attuino strette misure contro gli assassini. E presenta al governo le seguenti domande per la protezione dei bambini:

  1. Attivare subito un Ufficio per la protezione dei minori in ogni distretto del Pakistan. Il loro ruolo e responsabilità, come pure la qualità deve essere ridefinito alla luce della promozione edella protezione dei bambini.
  2. Occorre sensibilizzare la polizia sui temi legati alla protezione dei bambini. I casi di bambini scomparsi o rapiti dovrebbero avere priorità nelle forze dell’ordine.
  3. Poliziotti locali, i leader politici e altri rappresentanti del governo dovrebbero essere licenziati per non aver cooperato con la famiglia della vittima e si dovrebbero prendere aspri provvedimenti contro di loro.
  4. Il governo dovrebbe formare una commissione giuridica per sviluppare una legislazione che affronti i temi degli abusi contro minori e la pedo-pornografia, legata all’articolo 10 della Costituzione del Pakistan e una procedura penale secondo gli articoli 34 e 35 della Convenzione per i diritti del bambino (Crc).

I bambini sono il futuro della nostra nazione; per proteggerli, il governo ha bisogno di garantire il suo impegno sociale, morale e internazionale verso i diritti dei bambini (come affermato nella Crc). Speriamo che il governo affronti sul serio le richieste e lavori per la protezione e la sicurezza di tutti i bambini nel Pakistan.

 

(Ha collaborato Shafique Khokhar)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pakistan in lutto per la bimba stuprata, uccisa e gettata in una discarica
12/01/2018 16:27
Attivisti pakistani: Corsi di educazione sessuale nelle scuole per evitare gli abusi sui minori
25/01/2018 12:01
Lahore, la protezione dei bambini più importante della lotta al terrorismo
15/01/2018 11:49
Attivisti pakistani: una ‘cultura dello stupro’ che dimentica il valore dei bambini
11/01/2018 15:36
Assassino della piccola Zainab condannato a morte: ‘impiccagione non è la soluzione’
17/02/2018 11:53