24 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 08/05/2017, 09.55

    CINA

    Hunan, fuga di gas uccide 18 minatori in una miniera di carbone



    Altri 37 sono stati portati in salvo. Serie di arresti in relazione all’incidente.  Le morti in miniera non si fermano. Alla base delle tragedie c’è spesso la corruzione e il mancato rispetto delle norme di sicurezza.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) –Una fuga di gas ha ucciso almeno 18 lavoratori in una miniera di carbone nella provincia dell’ Hunan, nella Cina centrale. Altri 37 minatori coinvolti nell’incidente avvenuto ieri sono stati salvati e portati d’urgenza in ospedale, secondo quanto riportato da Xinhua che cita le autorità locali. La miniera di Jilinqiao si trova nella località di Huangfenqiao. La polizia, secondo le stesse fonti, avrebbe già arrestato un numero imprecisato di persone in connessione alla tragedia, mentre gli inquirenti stanno svolgendo accertamenti sulle modalità con cui si è verificata l’incontrollata fuga di gas.

    La Cina è il più grande produttore di carbone al mondo e gli incidenti mortali nelle miniere sono frequenti. Nel marzo scorso, nella provincia di Heilongjiang, nel Nord-est della Cina, 17  uomini sono morti perché un ascensore è precipitato nel pozzo di accesso. Nel solo mese di dicembre, le esplosioni in due diverse miniere di carbone nella Mongolia Interna e nell’Heilongjiang, hanno ucciso almeno 59 persone. Lo scorso ottobre, nel distretto di Chongqing, nella Cina centrale, 33 minatori sono morti per un esplosione nella locale miniera e nel mese di settembre almeno in 18 hanno perso la vita a causa di un'esplosione nella miniera situata nella regione nord-occidentale di Ningxia.

    In generale gli standard di sicurezza sul lavoro sono molto bassi. Le statistiche ufficiali del 2015 affermano che nelle miniere di carbone sono stati uccisi 598 operai. Sebbene il numero delle vittime siano in diminuzione, molti gruppi per i diritti umani credono che le cifre reali siano molto più alte, dato che molti incidenti non vengono riportati per timore di chiusura delle strutture.

    La corruzione è spesso concausa di incidenti: i padroni delle miniere - e spesso il padrone è lo Stato stesso – cercano margini di profitto a spese della sicurezza per i minatori. In questi ultimi anni, a causa della sovrapproduzione di carbone, il governo avrebbe un piano di chiudere almeno 1000 miniere fra le più obsolete.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/11/2016 08:27:00 CINA
    Recuperati i corpi di 33 minatori in una miniera di carbone a Chongqing

    Due operai sono sopravvissuti e salvati ieri. Secondo le statistiche ufficiali nel 2015 i morti in miniera sono stati 598. Ma gruppi per i diritti umani sospettano una cifra molto più alta. Il carbone è la fonte energetica più importante per la Cina. Vi è il programma di chiudere almeno 1000 miniere per sovrapproduzione.



    30/08/2012 CINA
    Sichuan, 19 minatori uccisi; 28 ancora intrappolati in una galleria
    Il disastro provocato da un'esplosione di gas, mentre in galleria lavoravano 150 persone. Delle vittime, 16 erano già morti; altri tre minatori sono morti in ospedale per le esalazioni di gas. Non si conosce il numero esatto dei morti in miniera perché molti incidenti vengono nascosti.

    05/07/2012 CINA
    Hunan, 16 uomini intrappolati in una miniera di carbone dell'Hunan
    Nei mesi scorsi, sempre nell'Hunan, vi sono stati altri incidenti con decine di morti. Secondo statistiche ufficiali le morti in miniere di carbone sono diminuite del 19%. Ma gruppi per i diritti umani affermano che molti incidenti vengono nascosti per timori di perdite economiche, multe e chiusura degli impianti.

    27/07/2015 CINA
    Heilongjiang, sei minatori salvati dopo una settimana; cinque ancora sepolti; quattro morti
    L’incidente è avvenuto nella miniera di Xuxiang, che produce 150mila tonnellate di carbone all’anno. Nel 2014 vi sono stati 931 morti solo nelle miniera di carbone. Molti incidenti sono frutto della corruzione di privati e rappresentanti statali.

    01/05/2007 CINA
    Malattia dei polmoni fa più vittime degli incidenti in miniera
    Più di 600mila casi di pneumoconiosi accertati fino al 2005, con 140mila morti e molti di più rimasti invalidi. La causa sono le pessime condizioni di lavoro, anche nelle miniere autorizzate. Ogni milione di tonnellate di carbone costa 2 vite.



    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®