24 Febbraio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/10/2016, 14.04

    VATICANO

    Il Papa annuncia il nuovo concistoro e 17 nuovi cardinali



    A sorpresa, Papa Francesco annuncia il concistoro per il 19 novembre, vigilia della conclusione del Giubileo. Fra i nomi "asiatici" vi sono mons. Mario Zenari, nunzio in Siria; l'arcivescovo di Dakha; l'arcivescovo emerito di Kuala Lumpur. I nuovi cardinali provengono da 11 nazioni.
     

    Città del Vaticano (AsiaNews) - A sorpresa, alla fine della messa del Giubileo mariano, papa Francesco ha annunciato un nuovo concistoro, da tenersi il 19 novembre, vigilia della conclusione del Giubileo della Misericordia. In quella occasione egli accogliera 17 nuovi cardinali. Fra questi vi è mons. Mario Zenari, "che rimane nunzio nell’amata e martoriata Siria", grande amico di AsiaNews; mons. Patrick Rozario, arcivescovo di Dhaka (Bangladesh);  mons. Anthony Soter Fernandez, arcivescovo emerito di Kuala Lumpur, e altri.

    Ecco le parole di papa Francesco, come riportate dal dispaccio della Sala stampa vaticana:

     

    "Cari fratelli e sorelle,

    Sono lieto di annunciare che sabato 19 novembre, alla vigilia della chiusura della Porta Santa della Misericordia, terrò un Concistoro per la nomina di 13 nuovi Cardinali dei cinque Continenti. La loro provenienza da 11 Nazioni esprime l’universalità della Chiesa che annuncia e testimonia la Buona Novella della Misericordia di Dio in ogni angolo della terra. L’inserimento dei nuovi Cardinali nella diocesi di Roma, inoltre, manifesta l’inscindibile legame tra la sede di Pietro e le Chiese particolari diffuse nel mondo.

    Domenica 20 novembre, Solennità di Cristo Re, a conclusione dell’Anno Santo Straordinario della Misericordia, concelebrerò la S. Messa con i nuovi Cardinali, con il Collegio Cardinalizio, con gli Arcivescovi, con i Vescovi e con i Presbiteri.

    Ecco i nomi dei nuovi Cardinali:

    1- Mons. Mario Zenari, che rimane Nunzio Apostolico nell’amata e martoriata Siria (Italia)

    2- Mons. Dieudonné Nzapalainga, C.S.Sp., Arcivescovo di Bangui (Repubblica Centrafricana)

    3- Mons. Carlos Osoro Sierra, Arcivescovo di Madrid (Spagna)

    4- Mons. Sérgio da Rocha, Arcivescovo di Brasilia (Brasile)

    5- Mons. Blase J. Cupich, Arcivescovo di Chicago (U.S.A.)

    6- Mons. Patrick D’Rozario, C.S.C., Arcivescovo di Dhaka (Bangladesh)

    7- Mons. Baltazar Enrique Porras Cardozo, Arcivescovo di Mérida (Venezuela)

    8- Mons. Jozef De Kesel, Arcivescovo di Malines-Bruxelles (Belgio)

    9- Mons. Maurice Piat, Arcivescovo di Port-Louis (Isola Maurizio)

    10- Mons. Kevin Joseph Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita (U.S.A.)

    11- Mons. Carlos Aguiar Retes, Arcivescovo di Tlalnepantla (Messico)

    12- Mons. John Ribat, M.S.C., Arcivescovo di Port Moresby (Papua Nuova Guinea)

    13- Mons. Joseph William Tobin, C.SS.R., Arcivescovo di Indianapolis (U.S.A.).

    Ai Membri del Collegio Cardinalizio unirò anche un Arcivescovo e due Vescovi Emeriti che si sono distinti nel loro servizio pastorale ed un Presbitero che ha reso una chiara testimonianza cristiana. Essi rappresentano tanti Vescovi e sacerdoti che in tutta la Chiesa edificano il Popolo di Dio, annunciando l’amore misericordioso di Dio nella cura quotidiana del gregge del Signore e nella confessione della fede.

    Essi sono:

    1- Mons. Anthony Soter Fernandez, Arcivescovo Emerito di Kuala Lumpur (Malaysia)

    2- Mons. Renato Corti, Vescovo Emerito di Novara (Italia)

    3- Mons. Sebastian Koto Khoarai, O.M.I, Vescovo Emerito di Mohale’s Hoek (Lesotho)

    4- Reverendo Ernest Simoni, Presbitero dell’Arcidiocesi di Shkodrë-Pult (Scutari – Albania).

    Preghiamo per i nuovi Cardinali, affinché, confermando la loro adesione a Cristo, Sommo Sacerdote misericordioso e fedele (cf Eb 2,17), mi aiutino nel mio ministero di Vescovo di Roma e di “principio e fondamento perpetuo e visibile dell’unità della fede e della comunione” (cf LG, 18)".

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/11/2016 12:29:00 VATICANO
    Papa ai nuovi cardinali: No al virus della polarizzazione; sì all’inquietudine per tanti nostri fratelli senza fede

    Concistoro pubblico per la creazione di 17 nuovi cardinali. Papa Francesco invita i neocardinali a amare “i nemici” e non “‘demonizzarli’, allo scopo di avere una ‘santa’ giustificazione per toglierceli di torno”. Nel Collegio cardinalizio le diversità geografiche, di lingua, di rito, di colore della pelle sono “una delle nostre più grandi ricchezze”. Tre nuovi cardinali sono legati all’Asia. L’indirizzo di saluto e gratitudine del card. Zenari, nunzio apostolico in Siria. La visita a Benedetto XVI.



    20/11/2016 12:19:00 VATICANO-SIRIA
    Il card. Zenari al Papa: Chiesa della Misericordia dove milioni sono “lasciati morti o mezzi morti”

    Nell’indirizzo di saluto al pontefice, il neo cardinale, nunzio apostolico in Siria, traccia alcune linee del pontificato di papa Francesco e l’impegno della Chiesa nell’essere “Buon Samaritano” in molte parti della terra, vivendo la gioia della fede e il martirio.



    23/02/2014 VATICANO
    Papa: I cardinali devono essere santi; entrano nella Chiesa di Roma, non in una corte
    Alla messa insieme ai nuovi cardinali creati ieri, papa Francesco chiede loro di "evitare comportamenti di corte: intrighi, chiacchiere, cordate, favoritismi, preferenze". Vivere la superiore giustizia del Regno di Dio, facendo il bene con larghezza e amando i nemici. "Gesù non è venuto a insegnarci le buone maniere, maniere da salotto!". "Essere santi non è un lusso, è necessario per la salvezza del mondo". "Un cuore vuoto di amore è come una chiesa sconsacrata, sottratta al servizio divino e destinata ad altro".

    14/02/2015 VATICANO
    Papa: i nuovi cardinali siano testimoni di carità, capaci di perdonare, di dare fiducia e speranza
    Presente Benedetto XVI, ai 20 porporati creati oggi Francesco dà come "parola-guida" la carità, che è "magnanima", il che vuol dire "saper amare senza confini, ma nello stesso tempo fedeli alle situazioni particolari e con gesti concreti" , essa poi "non è invidiosa, non si vanta, non si gonfia d'orgoglio", "non cerca il proprio interesse", ma ha al centro Cristo, dimentica il male ricevuto, evitando in particolare sentimenti di rancore e ama la giustizia, per cui rifiuta "qualunque ingiustizia gli risulti inaccettabile, anche quella potesse essere vantaggiosa per lui o per la Chiesa".

    23/02/2014 VATICANO
    Papa: Con i nuovi cardinali, lavorare per l'unità della Chiesa
    All'Angelus, papa Francesco sottolinea il valore della cattolicità del collegio cardinalizio, caratterizzato dalla "variegata provenienza" e dall'unità nell' amore "per Cristo e per la sua Chiesa". Diocesi, parrocchie, associazioni, movimenti non devono contraddire la comune dignità che viene dal battesimo: "tutti, in Gesù Cristo, siamo figli di Dio". I cardinali devono essere "servitori" e non "padroni".



    In evidenza

    LIBANO
    Trump, Marine Le Pen e il Medio oriente: il Libano contro muri e divisioni

    Fady Noun

    L’inizio della presidenza Trump ha segnato la “babelizzazione” della società americana. Ciascun Paese riversa il suo odio contro un nemico esterno. La crisi globale attuale ha radici religiose. Al cuore del caos vi è la minaccia jihadista. Laterza guerra mondiale non si vince con i droni, ma usando moderazione e promuovendo l’incontro e il confronto. 

     


    EGITTO – ISLAM
    Al Azhar sotto l’influenza dell’islamismo di Daesh

    Kamel Abderrahmani

    Le istituzioni religiose ufficiali e le università cosiddette islamiche sono la causa dell’immobilità del mondo musulmano. I programmi insegnati ad Al Azhar e la letteratura usata sono gli stessi che sono applicati sul terreno da tutti i terroristi armati. Nessun paragone possibile fra Al Azhar e il Vaticano. Il Vaticano ha ospitato musulmani irakeni e siriani che fuggivano la guerra. Al Azhar non ha fatto nulla per cristiani e Yazidi. La persecuzione verso Mohamed Nasr Abdellah, desideroso di modernizzare l’islam. Il commento di uno studente musulmano.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®