16 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/10/2017, 15.57

    ISRAELE - PALESTINA

    Il 'grido' per la pace delle donne palestinesi ed israeliane



    Hanno partecipato in 30mila alla marcia partita a settembre da Sderot fino a Gerusalemme. Sobhy Makhoul: sono donne ferite nel cuore, la loro voce vera e sincera in un mondo quasi sordo. 

    Gerusalemme (AsiaNews) – “Un grido vero e sincero” in un mondo “che è quasi sordo”. Così Sobhy Makhoul, diacono del Patriarcato maronita di Gerusalemme, commenta il corteo per la pace che si è tenuto ieri a Gerusalemme. Circa 30mila donne hanno marciato per la città, dichiarando a voce unisona: “Non ci fermeremo fino a quando otterremo un accordo di pace”.

    L’iniziativa, promossa dall’ong “Women Wage Peace” (Wwp), è partita il 24 settembre (capodanno ebraico) da Sderot, nel deserto del Negev, per poi procedere nei Territori e in Israele. Essa ha incluso attività diverse, fra marce e momenti di incontro, dialogo e preghiera, e si concluderà domani a Gerusalemme. Le partecipanti chiedono un accordo politico per la pace e l’inclusione delle donne nei negoziati.

    Fra le relatrici vi era l’ex-parlamentare Shakib Shanan, madre di una delle vittime dell’attacco alla Spanata delle Moschee dello scorso luglio: “Nel nome di questo grande pubblico e di centinaia di migliaia di israeliani, mi rivolgo ad Abu Mazen [il presidente palestinese Mahmoud Abbas] e al [primo ministro Benjamin] Netanyahu – Basta! Mettetevi a tavolino! Vogliamo la pace.”

    Per Makhoul simili iniziative “dal basso verso l’alto” sono importanti perché “esprimono una parte del popolo israeliano, il quale non vuole la guerra, l’occupazione, che continui questa situazione”. La  voce di queste donne riempie il vuoto lasciato dall’assenza di partiti politici che si impegnino davvero per la pace, in un momento di “ristagno politico” dovuto al disinteresse della comunità internazionale verso la questione palestinese.

    “Queste donne sono sincere in quello che dicono, cercano di far valere la loro voce in un mondo che è quasi sordo – afferma Makhoul – Hanno sofferto molto, sia israeliane che palestinesi. I loro figli sono stati soldati, forse sono stati feriti, forse sono stati ammazzati o sono morti in guerra. Questa gente che chiama e che grida, sono donne ferite nel cuore. È un grido vero e sincero che speriamo porti frutto”.

    Wwp è nata tre anni fa, come reazione al conflitto a Gaza, e conta al momento 24mila membri, fra cui “migliaia di donne di destra, centro e sinistra, arabe ed ebree, religiose e laiche – tutte unite per chiedere un accordo politico per porre fine al conflitto israelo-palestinese”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/07/2017 08:50:00 ISRAELE – PALESTINA
    Proteste a Gerusalemme: centinaia di palestinesi feriti e tre morti

    La tensione era stata alta sin dalla mattina. Gli scontri sono esplosi dopo la preghiera, scatenati dal lancio di granate stordenti da parte della polizia per separare i gruppi di manifestanti. Le vittime avevano fra i 18 e i 20 anni. In serata, un palestinese ha accoltellato a morte tre coloni perché “non c’è vita dopo quello che ho visto ad al-Aqsa”.



    11/01/2018 13:55:00 ISRAELE - PALESTINA
    Cisgiordania, l’espansione delle colonie è ‘l’ultima pallottola’ alla soluzione dei due Stati

    Approvate 1.122 unità abitative e aperta gara d’appalto per aggiuntive 651. Nel 2017 sono state demolite 420 strutture palestinesi. Continua anche la violenza: ucciso un colono ebraico in un avamposto illegale.



    04/05/2017 15:30:00 USA - PALESTINA
    La ‘pace facile’ di Trump non convince i palestinesi

    Il presidente degli Stati Uniti incontra il presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas. Bernard Sabella, rappresentante cattolico di Fatah, e l’attivista Adel Misk commentano: troppe ambiguità da Washington e inflessibilità di Israele su punti importanti come i profughi e gli insediamenti. Abbas parla di speranza, ma essi vedono “una strada senza uscita”. La “caramella” per i palestinesi.



    06/12/2017 08:56:00 ISRAELE-USA
    Ex-ambasciatori israeliani a Trump: non riconosca Gerusalemme come capitale d’Israele

    La situazione di Gerusalemme deve essere trattata nel processo di risoluzione globale. I leader arabi e non solo mettono in guardia sui pericoli della decisione. Trump annuncerà la decisione quest’oggi. A rischio la pace nella regione.



    26/07/2017 12:16:00 PALESTINA - ISRAELE
    Autorità palestinesi religiose e politiche continuano il boicottaggio della Spianata

    Israele ha rimosso i metal detector, ma ha annunciato nuove misure di controllo. Per Mahmoud Abbas si deve tornare a prima del 14 luglio per “tornare alla normalità” e riaprire il dialogo. La Corte suprema israeliana accorda la richiesta di un’Ong per i diritti umani alla restituzione dei corpi degli assalitori del 14 luglio.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®