24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/08/2017, 10.18

    ASIA DEL SUD

    Inondazioni, più di 16 milioni sotto emergenza in Nepal, Bangladesh e India



    Croce Rossa e Mezzaluna Rossa: “Una delle peggiori crisi umanitarie regionali degli ultimi anni”. Più di un terzo del Bangladesh e del Nepal sono inondati. Le alluvioni hanno colpito circa 11 milioni di persone in quattro Stati indiani settentrionali. Decine di migliaia gli sfollati. Crescono le preoccupazioni per la carenza di cibo e le malattie dovute alla contaminazione dell’acqua potabile.

    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – Più di 16 milioni di persone in tutta l'Asia del Sud sono state colpite dalle inondazioni stagionali. Le alluvioni in Nepal, Bangladesh e India hanno ucciso circa 500 persone e si prevede un peggioramento.

    La Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (Ifrc) dichiara che quella attuale sta diventando una delle peggiori crisi umanitarie regionali degli ultimi anni. Crescono le preoccupazioni per la carenza di cibo e le malattie dovute alla contaminazione dell’acqua potabile.

    Martin Faller, vice direttore regionale dell'Ifrc, afferma che più di un terzo del Bangladesh e del Nepal sono inondati, mentre le alluvioni hanno colpito circa 11 milioni di persone in quattro Stati indiani settentrionali. Decine di migliaia sono gli sfollati.

    Il Bangladesh, dove le inondazioni hanno già raggiunto livelli record, teme che le acque dei fiumi indiani in piena raggiungano il Paese nei prossimi giorni. La Croce Rossa nepalese afferma che i raccolti sono andati perduti, in quanto le alluvioni hanno devastato i territori agricoli del sud.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/08/2008 NEPAL – INDIA
    Alluvioni in Nepal, 60 mila sfollati e interi raccolti distrutti
    Il Paese è in ginocchio per le piogge delle ultime settimane. All’appello mancano moltissime persone, mentre l’economia del Paese rischia il collasso. Le alluvioni hanno colpito anche la vicina India: 70 i morti accertati, ma le cifre potrebbero presto aumentare.

    20/07/2005 BANGLADESH
    Oltre mezzo milione gli sfollati per le alluvioni in Bangladesh


    01/09/2008 INDIA – NEPAL – BANGLADESH
    Mezzo milione di sfollati, il Bihar sommerso dalle acque e dall’incapacità del governo
    Al confine con il Nepal si lotta contro il tempo per salvare gli sfollati. Interi villaggi sommersi; soccorsi inefficaci per la mancanza di coordinamento. Bangladesh a rischio esondazione.

    30/08/2014 BANGLADESH
    Bangladesh, le alluvioni non danno tregua: milioni di persone a rischio
    Le piogge torrenziali che stanno colpendo il Paese hanno devastato 19 dei 64 distretti nazionali. Oltre 20mila case ricoperte dall'acqua, le autorità chiudono le scuole: se la situazione non cambia, tutti questi edifici dovranno essere abbattuti. Le vittime impotenti, mentre il governo ammette: "Non siamo in grado di aiutarli tutti".

    21/06/2006 India
    Assam, l'impegno della Chiesa a favore delle vittime delle alluvioni

    Le inondazioni, quest'anno, hanno colpito con un mese d'anticipo lo Stato nord-orientale dell'India. Sedici morti ed oltre mezzo milione di sfollati; l'emergenza è ancora alta in diverse parti del territorio.





    In evidenza

    MYANMAR-VATICANO
    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    YEMEN
    Il genocidio dello Yemen: dopo le bombe, la fame, la sete e il colera

    Pierre Balanian

    La coalizione guidata da Riyadh blocca l’arrivo di carburante necessario per far funzionare i pozzi. Oltre un milione di persone senza acqua a Taiz, Saada, Hodeida, Sana’a e Al Bayda. Secondo l’Unicef, 1,7 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta”; 150mila bambini rischiano di morire di stenti nelle prossime settimane. Il silenzio e l’incuria della comunità internazionale. La minaccia di colpire le navi-cargo del greggio. Ieri l’Arabia saudita ha permesso la riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hudayda, ma solo per gli aiuti umanitari. Una misura insufficiente.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®