22 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/01/2018, 08.54

    COREA

    Kim Jong-un apre ai giochi invernali in Corea del Sud. Seoul : Sediamoci e parliamone



    La proposta del ministro dell’Unificazione in conferenza stampa. Moon: sciogliere i rapporti congelati. Sarebbe il primo summit dal dicembre del 2015. 

    Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Seoul è pronta a dialogare con Pyongyang. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa il ministro sudcoreano per l’unificazione Cho Myoung-gyon, proponendo un incontro inter-coreano di alto livello il 9 gennaio, a Panmunjom, villaggio nell’area demilitarizzata.

    L’argomento in oggetto è la partecipazione del Paese socialista ai giochi olimpici invernali di PyeongChang, secondo Seoul “un’occasione rivoluzionaria” per distendere le tensioni nella penisola. La proposta per il summit arriva all’indomani di un segnale d’apertura lanciato a sorpresa dal leader nordcoreano, Kim Jong-un. Durante il suo discorso di inizio anno, Kim ha offerto un ramo d’ulivo a Seoul, esprimendo la volontà a prendere parte alla competizione olimpica che si terrà fra il 9 e il 25 febbraio nella Corea del Sud.

    “Pensiamo che i canali di comunicazioni inter-coreane sospesi debbano essere subito ripristinati”, he detto Cho. “Ci auguriamo una risposta positive da parte del Nord”.

    Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha accolto con favore le parole di Kim, ribadendo durante un incontro di gabinetto che è necessario “sciogliere i congelati rapporti Nord-Sud”. Se il summit avesse luogo sarebbe il primo incontro fra le due Coree dal dicembre del 2015.

    Sono invece ancora molto tesi i rapporti con Washington. Nello stesso discorso di capodanno, Kim ha ribadito le proprie minacce, affermando di essere ora in grado di colpire qualsiasi punto degli Usa e di avere “sempre sul tavolo” un pulsante nucleare.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/01/2018 08:54:00 COREA
    Pyongyang accetta la mano tesa di Seoul: colloqui il 9 gennaio

    Le due Coree si incontreranno nella zona demilitarizzata. A favorire l’incontro, il rinvio delle esercitazioni militari Usa-Corea del Sud. Seoul cerca di ristabilire i rapporti inter-coreani senza allontanarsi dall'alleato statunitense.



    23/11/2017 08:32:00 COREA
    Sebbene 'sponsor di terrorismo', la Corea del Nord parteciperà alle Olimpiadi invernali di PyeongChang

    La decisione è del Comitato olimpico internazionale. La Carta olimpica tutela di diritti e le libertà senza discriminazioni. Il 13 novembre, “Tregua olimpica” adottata dall’Assemblea Onu e promossa dalla Corea del Sud.



    10/01/2018 12:07:00 COREA
    Moon: Dialogo e sanzioni per la pace nella penisola coreana

    Per il presidente sudcoreano, occorrono entrambi gli elementi per bloccare il programma nucleare del Nord. Pyongyang: I missili sono per gli Usa non per i “fratelli” del Sud, o per la Russia, o la Cina. Scetticismo degli Usa; ottimismo dell’Unione europea.



    09/01/2018 08:08:00 COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang

    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).



    08/01/2018 12:13:00 COREA
    Mons. Lazzaro You: La Chiesa coreana prega per il successo del dialogo fra le due Coree

    Il vescovo di Daejeon, presidente nazionale di Giustizia e pace, esprime soddisfazione per l’incontro di domani a Panmunjom fra le due delegazioni del Nord e del Sud. La “pazienza e costanza” del presidente Moon e il “linguaggio nuovo, soave” di Kim Jong-un. La speranza di riprendere anche gli incontro fra le famiglie divise.





    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®