28 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 28/11/2016, 10.41

    COREA DEL SUD

    La Park vicina all’impeachment, dopo le grandi manifestazioni dei 2 milioni



    Fra due giorni i partiti d’opposizione presentano la mozione in parlamento. Dimostrazioni in diverse città della Corea del Sud. Solo a Seoul si sono radunati 1,5 milioni di persone.

    Seoul (AsiaNews) – La presidentessa Park Geun-hye sembra destinata all’impeachment, ossia alla sospensione del suo mandato. Fra due giorni i partiti dell’opposizione presenteranno una mozione in parlamento e per ora le previsioni sono che la mozione passerà con la maggioranza dei due terzi. Oltre ai partiti democratico e popolare, all’opposizione, anche membri del partito Saenuri, legato alla presidentessa, sono disposti a votare l’impeachment.

    La Park è al centro di uno scandalo di corruzione insieme alla sua amica Choi Soon-sil. Quest’ultima -  figlia di una personalità religiosa (quasi un “guru”) amico della famiglia Park- è accusata di essersi intromessa nelle scelte di politica interna ed estera, di essersi procurata finanziamenti per alcune sue fondazioni in modo non chiaro e averne abusato personalmente.

    Due giorni fa un’ennesima manifestazione a Seoul ha radunato quasi un milione e mezzo di dimostranti (v. foto). Sfidando la neve e il freddo, manifestazioni simili sono avvenute in diverse città, fino a radunare in tutto circa 2 milioni di persone. Nelle scorse settimane vi sono state altre diffuse dimostrazioni.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    10/03/2017 08:34:00 COREA DEL SUD
    La Corte costituzionale conferma la rimozione della presidente Park

    “Ha tradito la fiducia del popolo e la Costituzione”. Due persone pro-Park, sono morte durante una manifestazione davanti alla Corte. Prossime elezioni a maggio.



    09/03/2017 08:53:00 COREA DEL SUD
    Leader religiosi a Seoul: Evitiamo conflitti e divisioni dopo la decisione della Corte sull’impeachment alla Park

    Presidente della Conferenza episcopale: Evitare la catastrofe. Le regole costituzionali della nazione sono ancora sane. Consiglio delle chiese protestanti coreane: Cittadini maturi per plasmare una Corea migliore. Buddisti: Il verdetto un’occasione per la “rinascita della pace”, dopo le divisioni dei mesi scorsi. La Corte costituzionale decide domani alle 11.



    09/12/2016 09:00:00 COREA DEL SUD
    Il parlamento coreano vota l’impeachment della presidente Park Geun-hye

    Contro di lei hanno votato anche membri del suo partito. Si attende ora la decisione della Corte costituzionale. Se viene estromessa, la Park sarebbe il primo presidente sudcoreano a subire tale sorte.



    27/03/2017 13:39:00 COREA DEL SUD
    La procura di Seoul chiede l’arresto dell’ex presidente Park Geun-hye

    Se la Corte centrale di Seoul approverà la richiesta della procura ed emetterà il mandato d’arresto, la Park sarà la prima ex leader sudcoreana ad essere incarcerata dal 1995. Fra i capi d’accusa vi sono abuso d’ufficio, corruzione e divulgazione di segreti di Stato.



    31/03/2017 08:23:00 COREA DEL SUD
    L’ex presidente Park arrestata per corruzione

    La decisione presa dalla Corte di Seoul dopo nove ore di udienza. La Park è accusata di corruzione, di abuso di autorità e di rivelazione di segreti di Stato. Lei nega ogni accusa. È il terzo presidente ad essere imprigionato. Rischia una condanna a 10 anni.





    In evidenza

    VATICANO-EGITTO
    Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

    Papa Francesco

    In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.


    ISLAM
    Le radici dell’islamismo violento sono nell’islam, parola di musulmano

    Kamel Abderrahmani

    Dopo ogni attentato terrorista si tende a dire: “Questo non è l’islam”. Eppure quegli atti criminali sono giustificati e ispirati dai testi che sono il riferimento dei musulmani e delle istituzioni islamiche nel mondo. È urgente una riforma dell’islam dall’interno, da parte degli stessi musulmani. La convivenza con le altre religioni è la strada per togliere l’islam dalla sclerosi e dalla stagnazione.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®