16/11/2019, 09.00
VIETNAM
Invia ad un amico

Maestro di musica cattolico condannato ad 11 anni per ‘propaganda anti-Stato’

Secondo i giudici, le prove della sua colpevolezza sono alcuni post su Facebook. Nguyễn Năng Tĩnh, 43 anni, afferma di non essere il proprietario dell’account imputato. Il processo era stato rimandato di un mese perché i giudici non volevano che i suoi legali copiassero gli atti.

Hanoi (AsiaNews) – Il Tribunale popolare della provincia di Nghệ An, nel Vietnam centro-settentrionale, ha condannato un insegnante di musica e attivista cattolico ad 11 anni di prigione per “propaganda contro lo Stato”.

Il processo in primo grado di giudizio contro il 43enne Nguyễn Năng Tĩnh (foto) si è svolto ieri dopo il rinvio di un mese. In precedenza, il dibattimento del caso era previsto per lo scorso 17 ottobre ma sei giorni prima la Corte aveva impedito all’avv. Nguyễn Van Mieng, uno dei due legall di Tĩnh, di produrre una copia degli atti. Secondo quanto dichiarato da Mieng, i giudici sostenevano che i documenti fossero legati alla sicurezza nazionale e, dunque, riservati.  Lo stesso giorno, i due avvocati hanno presentato una richiesta di rinvio del processo fino a quando questi non potessero esser copiati.

Il capo d’imputazione contro l’attivista cattolico era aver “fabbricato, conservato e diffuso informazioni, materiali e oggetti con lo scopo di opporsi allo Stato della Repubblica socialista del Vietnam” (art. 117 del Codice penale). A condannarlo, sono stati alcuni post sul social network Facebook.

“Durante il processo – racconta l’avv. Mieng – Tĩnh ha respinto l'accusa in quanto non è il proprietario dell’account Facebook in questione. Ciò nonostante, i pubblici ministeri sono rimasti dell'idea che l'utente del profilo creato a nome Nguyễn Năng Tĩnh e il mio cliente siano la stessa persona”.

Marito e padre di un bambino, Tĩnh insegnava presso il Nghệ An College of Art and Culture. La pubblica sicurezza di Nghệ An, nel Vietnam centro-settentrionale, lo ha arrestato lo scorso 29 maggio mentre si apprestava a fare colazione con il figlio. Le autorità hanno chiuso le indagini ed emesso i capi d’imputazione il 17 settembre.

Tĩnh è un attivista impegnato per la promozione della democrazia e dei diritti umani in Vietnam; è membro di gruppi come NoU FC Vinh, Nhóm Bảo Vệ Sự Sống (Gruppo per la protezione della vita), Quy Phát Triển Con Người (Fondo per lo sviluppo umano) e Truyền Thông Công Giáo (media cattolico). Nguyễn Năng Tĩnh è molto amato nella comunità cattolica. Lo scorso 9 ottobre, fedeli, benefattori, amici provenienti da oltre 11 parrocchie della diocesi di Vinh e persino dalla provincia di Hà Tĩnh e dalla capitale Hà Nội hanno testimoniato il proprio affetto con una visita al padre, Nguyễn Ngọc Định.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cattolici in preghiera per un maestro di musica a processo: rischia 12 anni
14/10/2019 13:30
A Kathmandu il potere torna al Parlamento: l'opposizione nomina il premier
25/04/2006
Ho Chi Minh City, condanne da cinque a 16 anni per i dissidenti accusati di sovversione
21/01/2010
Ho Chi Minh City, al via il processo contro quattro attivisti pro diritti umani
20/01/2010
Pace e amnistia: continua il dialogo fra Aung San Suu Kyi e governo birmano
01/10/2011