15/07/2016, 11.18
FILIPPINE
Invia ad un amico

Manila: Gli omicidi extra-giudiziari di presunti spacciatori sono un successo

Una dichiarazione pubblicata dall’ufficio del neo-presidente Rodrigo Duterte loda la morte di quasi 200 trafficanti di droga – mai arrivati a giudizio – nei due mesi dalle elezioni. Deputato filippino: “La lotta al crimine sembra essere divenuta una copertura per una politica di uccisioni mirate”.

Manila (AsiaNews/Agenzie) – I quasi 200 presunti spacciatori di droga uccisi senza prima essere processati “rappresentano un grande successo per la campagna nazionale contro le droghe”. È quanto afferma un documento pubblicato dall’ufficio del neo-presidente Rodrigo Duterte, personaggio controverso che ha fatto del “pugno duro” il suo cavallo di battaglia. La campagna, continua il testo, “non è certo perfetta. Ma una generazione di filippini è stata salvata da questi rifiuti della società”.

Dal 10 maggio (data della vittoria elettorale di Duterte, poi insediatosi il 30 giugno) al 10 luglio sono morte 192 persone in scontri a fuoco con la polizia. A queste vanno poi aggiunte quasi altre 100 morti, sempre di presunti spacciatori, per mano di “persone non identificate” che poi lasciano i cadaveri con cartelli al collo in cui si denunciano i “crimini”, per altro non provati.

Il governo ha chiarito di essere “contrario” a questi eventi, che ricordano alla popolazione il periodo degli “squadroni della morte” del dittatore Marcos, ma secondo i critici si tratta di dichiarazioni di facciata.

La senatrice Leila de Lima, strenua oppositrice di Duterte da molti anni, ha chiesto al Parlamento di investigare su queste morti: “La battaglia al crimine sembra essere divenuta una copertura sostenuta dallo Stato per una politica di esecuzioni sommarie”. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Vescovi filippini: Basta con gli omicidi impuniti, servono giustizia e unità
26/08/2016 11:38
Vescovo di Manila: è ‘vendetta politica’ l’arresto della senatrice De Lima
01/03/2017 13:15
Ausiliare di Manila: Ombre di Marcos sul Paese, ma la Chiesa vigila
01/09/2016 10:19
Filippine, la Chiesa e il governo insieme per riabilitare i drogati
28/09/2016 10:57
Filippine, l’Onu condanna gli omicidi extragiudiziari
04/08/2016 12:13