26/11/2013, 00.00
VIETNAM – VATICANO
Invia ad un amico

Migliaia di cattolici in festa per il centenario della diocesi di Lang Son e Cao Bang

di J.B. Vu
Almeno 3500 fedeli hanno partecipato alla messa del 21 novembre, presieduta dal rappresentante pontificio mons. Girelli. Egli esorta la comunità a “mantenere vivi i valori” e a rinnovare il “compito missionario”. Un invito rilanciato dal vescovo, che invita a guardare al futuro “con gioia e convinzione”.

Hanoi (AsiaNews) - Migliaia di cattolici festeggiano in questi giorni il centenario di vita della diocesi di Lang Son e Cao Bang, compresa nelle omonime province nel nord del Vietnam, e che comprende anche la zona orientale della provincia di Hà Giang. Il 21 novembre scorso si è tenuta una solenne celebrazione, in ricordo della nascita avvenuta il 30 dicembre 1913 con la creazione, da parte della Santa Sede, della Prefettura apostolica di Lang Son, che comprendeva già buona parte dell'attuale territorio. A presiedere la cerimonia mons. Leopoldo Girelli, rappresentante pontificio non residente, il vescovo locale mons. Joseph Đặng Đức Ngân e centinaia di sacerdoti.

Il giubileo per i cent'anni della diocesi si inserisce nel quadro delle celebrazioni della comunità cattolica locale per il mese di novembre, dedicato alle anime dei defunti. In tutte le diocesi e parrocchie del Paese si organizzano momenti di preghiera e di devozione per i morti, fra cui una messa solenne per i martiri vietnamiti e in preparazione al periodo di Avvento.

A Lang Son - Cao Bang i cattolici sono poco più di 6mila, su un totale di 1 milione e 153mila circa abitanti; l'estensione territoriale della diocesi è di circa 15mila km2 e la grande maggioranza della popolazione è dedita all'agricoltura. Il 21 novembre 3.500 persone - oltre la metà del totale della popolazione cattolica - si è riunita nella cattedrale, per prendere parte alla funzione. Alcuni membri dei gruppi etnici  hanno percorso fino a 450 km, provenienti da ogni angolo della diocesi e a bordo di mezzi "primordiali" come i carri, per essere presenti e testimoniare la loro fede.

Rivolgendosi ai fedeli durante l'omelia mons. Girelli ha ricordato che "siamo qui riunti per manifestare la comunione della Chiesa". Egli ha esortato la comunità a "mantenere vivi i valori" tramandati dagli avi, rinnovando "il compito missionario" per ottenere un raccolto "sempre più vasto".

La diocesi sorge in una zona montagnosa, popolata fra gli altri da gruppi etnici come i Kinh (12mila membri), una piccola rappresentanza cinese (6mila), 270mila Tày e Nung, 15mila Hmong per un totale di 300mila persone. Il vescovo mons. Joseph Đặng Đức Ngân ha rinnovato l'impegno missionario dell'intera comunità. "In questo viaggio lungo 100 anni - ha sottolineato il prelato - abbiamo ricevuto molte benedizioni da Dio. Per questo, il viaggio sarà fonte di altra gioia e speranza nel sacro vincolo della missione [guardando al futuro] con sempre più gioia e convinzione". 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ketapang in festa per i 100 anni della prima comunità cattolica (Foto)
10/09/2018 13:49
Cattolici in lutto per la morte di mons. Van Nghi, difensore della libertà religiosa in Vietnam
12/05/2015
Kontum, le autorità comuniste minacciano di abbattere 22 cappelle. Appello del vescovo
30/03/2015
Per una controversia sui terreni, scuola negata a 155 studenti cattolici vietnamiti
04/03/2015
Nella parrocchia di Ba Giồng un Centro pellegrinaggi dedicato ai martiri vietnamiti
25/09/2014