19/12/2005, 00.00
Pakistan
Invia ad un amico

Natale in Pakistan: dialogo interreligioso e rinascita spirituale

di Yaqoob K Bangash

Per tutto il periodo d'Avvento la comunità cattolica di Lahore ha preparato eventi religiosi, culturali e sportivi per promuovere il dialogo interreligioso e la fratellanza con chi soffre.

Lahore (AsiaNews) – La comunità cristiana di Lahore ha preparato una serie di attività religiose, culturali e sportive per il periodo pre-natalizio. Gli organizzatori di tutti gli eventi hanno sottolineato che la preparazione delle feste e delle varie attività è stata volutamente molto sobria per ricordare il recente terremoto e la violenza contro i cristiani di Sangla Hill, attaccati da una folla di musulmani che ha devastato case e luoghi di culto a causa di un presunto caso di blasfemia.

L'Associazione cattolica nazionale per la letteratura ha organizzato il 16 dicembre una lettura di poesie "in occasione della nascita del Principe della Pace": alla lettura hanno partecipato poeti cristiani e musulmani. Fra gli ospiti più illustri: Munir Niazi, Amjad Islam Amjad e Kanwal Feroz, poeti di fama nazionale.

Nel suo discorso Feroz ha sottolineato che i rapporti fra cristiani e musulmani risalgono a molto tempo fa, quando il profeta Maometto permise ai cristiani di pregare nella sua moschea. Il poeta ha fatto notare anche che vi è "una stretta somiglianza fra il sangue versato da Cristo sul Calvario e quello dei nipoti del Profeta, martirizzati a Karbala".

Padre Francis Nadeem, organizzatore dell'evento, ha detto: "Se gli intellettuali mettono in luce il fatto che tutte le religioni predicano la pace, la tolleranza e la fratellanza, eventi come gli attacchi alle comunità cristiane di Sangla Hill e Shanti Nagar potrebbero non avvenire mai più". Per p. Nadeem il modo migliore di celebrare il Natale è quello di "pregare ed aiutare le vittime del terremoto che l'8 ottobre scorso ha devastato il Kashmir indo-pakistano" oltre ad "assistere i cristiani di Sangla Hill in quest'ora di bisogno".

Il Consiglio nazionale per il dialogo interreligioso ha preparato altri eventi nel periodo di Avvento,  come il taglio di una torta natalizia e la marcia per la pace dei bambini e la visita agli ospedali dove verranno distribuiti doni ai sopravvissuti al terremoto.

Il 9 dicembre l'organizzazione New Life Ministries ha preparato una recita natalizia interpretata da giovani disabili nel Renewal Centre di Lahore: all'evento hanno partecipato oltre mille persone. Lo stesso giorno la scuola secondaria Kot Lakhpat, gestita da religiosi francescani, ha organizzato una gara sportiva con la partecipazione di tutte le 4 scuole dei cappuccini di Lahore. L'obiettivo della gara era quello di promuovere l'educazione degli studenti ed il rinnovamento religioso dei partecipanti in previsione del Natale.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Natale in Pakistan nel segno della solidarietà
15/12/2005
Chiesa pakistana: "Vivete l'Avvento ricordando chi soffre"
28/11/2005
Pakistan, le ceneri delle chiese incendiate non verranno rimosse per 40 giorni
25/11/2005
Sangla Hill, celebrato il Natale nella chiesa distrutta dai musulmani
28/12/2005
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012