03/04/2014, 00.00
LIBANO-SIRIA
Invia ad un amico

Oltre un milione di rifugiati siriani in Libano: un quarto della popolazione

La situazione è ancora più difficile per mancanza di risorse e per le tensioni createsi a Beirut e a Tripoli con gli scontri armati fra sunniti e sciiti di Hezbollah.

Beirut (AsiaNews/Agenzie) - Il numero dei profughi della guerra siriana registrati in Libano sorpassa la cifra di un milione, pari a un quarto della popolazione libanese residente nel Paese. Lo afferma oggi l'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), definendo le cifre "una pietra miliare devastante, resa ancora più acuta dalle risorse in esaurimento e da una popolazione ospitante che è sollecitata fino al limite di rottura".

Per l'Unhcr il Libano è divenuto "la prima nazione al mondo per numero di rifugiati pro-capite".

La guerra civile in Siria, che dura ormai da oltre tre anni, ha causato la fuga di milioni di profughi in Libano, ma anche in Turchia, Iraq e Giordania. Il Libano è anche scosso dal punto di vista politico e della sicurezza: gli Hezbollah, il partito militante sciita, è un alleato del presidente Bashar Assad e combatte al fianco dell'esercito regolare siriano contro i ribelli sunniti. A causa di ciò vi è soprattutto nelle periferie di Beirut e a Tripoli, scontri, attentati e violenze fra sunniti e sciiti libanesi.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Aerei israeliani colpiscono basi Hezbollah sul confine siriano
25/02/2014
Autobombe ad Aleppo. Le cifre della guerra in Siria
03/10/2012
Dottore sunnita e decine di fedeli uccisi in un attacco suicida alla moschea di Damasco
22/03/2013
Il 2013, l'anno più sanguinoso per la Siria con oltre 73mila morti
02/01/2014
Armi degli Stati Uniti ai ribelli in Siria
14/06/2013