12/02/2021, 10.25
INDIA
Invia ad un amico

Orissa, una nuova scuola per i figli delle vittime del pogrom

di Nirmala Carvalho

Nel villaggio di Balliguda, uno dei più colpiti dalle violenze contro i cristiani nel 2008, è stata inaugurata una nuova scuola. L'arcivescovo John Barwa: “Sia un faro che illumina tutti”

Mumbai (AsiaNews) – Nel distretto di Kandhamal, in Orissa, una nuova scuola è stata benedetta e inaugurata dall'arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar John Barwa nel giorno della festa della Madonna di Lourdes, che si celebrava ieri. Nel villaggio di Balliguda, uno dei più colpiti dalle violenze perpetrate dai fondamentalisti indu contro i cristiani nel 2008, la nuova struttura educativa andrà ad ampliare il servizio offerto dalla locale scuola media St. John. Alla cerimonia erano presenti anche sopravvissuti e parenti delle vittime del pogrom anti-cristiano.

“I nostri ragazzi del distretto di Kandhamal sono intelligenti e meritano ogni opportunità per la loro crescita - spiega ad AsiaNews l'arcivescovo Barwa -. Questa scuola, aperta a ragazzi di ogni fede e di ogni casta senza discriminazioni, offrirà agli alunni possibilità di conoscenza, ma anche di esplorare le loro passioni, creare comunità, preservare la propria identità e rafforzarsi in modo da poter migliorare la qualità della vita di questa nostra gente”.

“Molti degli alunni della scuola St. John provengono dalle famiglie che sono state vittime delle violenze nel distretto di Kandhamal - continua mons. Barwa -. A Balliguda già nel dicembre 2007 la chiesa venne distrutta e lo stesso accadde di nuovo nell'agosto 2008: i fondamentalisti rasero al suolo anche la canonica, il convento, l'ostello, danneggiarono proprietà, bruciarono case e cappelle, costringendo la gente a scappare nella foresta per salvarsi la vita”.

Prima dell'inaugurazione l'arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar ha celebrato nella cappella della scuola la Messa della festa della Madonna di Lourdes, che quest'anno coincide anche con il decimo anniversario della sua nomina alla guida dell'arcidiocesi dell'Orissa. Mons. Barwa ha invocato dal cuore materno di Maria l'acqua viva che purifica e risana: “Questa scuola – ha detto – sia un faro che illumina tutti, disperdendo le tenebre delle divisioni e dell'inimicizia e creando una nuova società e un nuovo futuro, una nuova Balliguda della tolleranza, della pace, dell'armonia e della coesistenza”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Barwa, 10 anni dopo i massacri dell’Orissa: ‘Perdono, riconciliazione e pace’
20/08/2018 15:30
Mons. Barwa: le vittime cristiane di Kandhamal meritano maggiori risarcimenti
25/10/2017 15:32
Operazione di cardiochirurgia per mons. Barwa: “Gesù dammi un cuore nuovo per amarti e servire il mio popolo” in Orissa
29/01/2016 11:31
Mons. Barwa: il 10mo anniversario delle violenze di Kandhamal ‘sia occasione di pace’
04/07/2018 10:48
Orissa, alla St. Mary nuove ‘classi smart’ per stimolare le capacità di 3mila bambini
11/07/2018 11:50