19 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 30/10/2017, 12.24

    INDIA

    Partito nazionalista: l’India non è un Paese per cristiani



    Oggi un editoriale dello Shiv Sena afferma che l’India appartiene agli indù. Da quando è al potere il Bharatiya Janata Party si sono intensificate le violenze contro i fedeli di Cristo. Nel 2015 si sono verificati 365 episodi di violenza.

    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – L’India è in primo luogo un Paese di indù, e poi di tutti gli altri. Lo sostengono i radicali indù dello Shiv Sena, alleato di governo del Bjp (Bharatiya Janata Party) nel Maharashtra. Con un editoriale pubblicato stamattina su “Saamana”, l’organo di stampa del gruppo, essi affermano: “Ci sono più di 50 Paesi per i musulmani. I cristiani hanno Paesi come l’America e l’Europa. I buddisti hanno la Cina, il Giappone, lo Sri Lanka e il Myanmar. Gli indù non hanno altro Paese che questo”.

    L’editoriale riprende e “corregge” quanto affermato lo scorso 27 ottobre da Mohan Bhagwat, capo dell’Rss (Rashtriya Swyamsevak Sangh, formazione paramilitare ultranazionalista indù). In un convegno ad Indore, egli aveva detto che “l’Hindustan è un Paese di indù, ma ciò non significa che esso non appartenga ad altri”, riferendosi alle altre confessioni religiose.

    I nazionalisti sostengono da tempo la nascita di uno Stato confessionale indù, anche se la Costituzione indiana garantisce libertà di religione. Da quando nel 2014 è salito al potere dell’Unione il Bjp, si sono intensificati gli episodi di intolleranza nei confronti delle minoranze. Nello specifico, i cristiani sono accusati di conversioni estorte con la forza o con la persuasione economica, di distribuire materiale religioso contro l’induismo o di rapire bambini e tribali per costringerli a cambiare religione.

    Citando i dati del rapporto stilato dal Ministero per gli Affari interni dell’India, la United States Commission on International Religious Freedom (Uscirf) riporta che nel 2015 gli episodi di violenza contro i cristiani sono stati 365, più del triplo rispetto ai 120 del 2014. Questi incidenti hanno coinvolto più di 8mila fedeli. La stessa commissione riferisce che nel 2016 la media delle aggressioni ai danni di un religioso cristiano è stata di 10 a settimana. In una lettera rivolta al premier Narendra Modi, 101 intellettuali indiani affermano che tra il 2014 e il 2016 ci sono stati più di 600 atti di violenza. Gli attivisti dell’All India Christian Council descrivono in dettaglio le violenze: chiese vandalizzate e bruciate, cristiani costretti a rinunciare alla propria fede, interruzione di preghiere, dissacrazione di tombe e cimiteri.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/11/2012 INDIA
    L'addio di un milione di indiani a Bal Thackeray, storico leader nazionalista indù
    Il fondatore dello Shiv Sena si è spento il 17 novembre a 86 anni. Carismatico e controverso, con il suo partito rivendicava l’identità del popolo indù originario del Maharashtra (i marathi), contro tutte le altre minoranze etniche e religiose. Legato al Bharatiya Janata Party (Bjp, ultranazionalista) dal 1980, ha sostenuto le violenze di Mumbai tra indù e musulmani e la demolizione della moschea di Babri Masjid ad Ayodhya. Con la Chiesa cattolica, si era scontrato su una legge che proponeva di controllare le scuole materne.

    31/10/2017 13:03:00 INDIA
    India, arrestati e rilasciati missionari pentecostali e sette bambini cristiani

    I membri della Gospel Echoing Missionary Society erano accusati di conversioni forzate in Uttar Pradesh. I minori sono stati rinchiusi per una settimana in una struttura del Madhya Pradesh, senza poter vedere i genitori.



    07/12/2017 11:26:00 INDIA
    Chhattisgarh, nazionalisti indù attaccano un raduno di preghiera cristiano

    Ieri l’aggressione al villaggio di Tarra. Distrutte e danneggiate decine di automobili, biciclette e altre proprietà private. I danni ammontano a più di 5mila euro. I radicali hanno molestato le donne e malmenato gli uomini.



    11/04/2017 12:44:00 INDIA
    Messe interrotte, pastori arrestati, accuse di conversioni forzate: il calvario pasquale dei cristiani in India

    Vescovi, attivisti e persone comuni lamentano episodi di violenza e intimidazione in tutto il Paese. Nonostante le garanzie costituzionali, la minoranza cristiana viene perseguitata. La minaccia nella Domenica delle Palme: “Se volete pregare, dovete avere il permesso ufficiale”.



    08/04/2017 10:57:00 INDIA
    Primo sacerdote carmelitano del Kandhamal: Aiuterò gli indù a capire la fede cattolica

    Johnson Digal ha 29 anni e proviene da un villaggio di 20 famiglie, per la maggior parte indù. Durante i pogrom del 2008 la sua casa è stata bruciata ed egli ha vissuto in un campo profughi. “Da quando ho iniziato a fare visita ai miei vicini, essi hanno iniziato a cambiare atteggiamento e non hanno più una concezione negativa del cristianesimo”.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®