17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 21/11/2017, 11.00

    CAMBOGIA

    Phnom Penh, dimissioni e defezioni tra le fila dell’opposizione sciolta dal governo



    Lo scorso 16 novembre, la Corte Suprema ha dichiarato fuorilegge il Cnrp su richiesta del governo. Il Primo ministro concede ai funzionari del Cnrp una settimana per passare al suo schieramento. L’esecutivo afferma di aver accolto 390 “disertori” a partire da ieri. Tra essi un parlamentare, 33 consiglieri e 356 funzionari comunali.

    Phnom Penh (AsiaNews/Agenzie) – I funzionari eletti tra le fila del Cambodia National Rescue Party (Cnrp) cominciano a rassegnare le proprie dimissioni, dopo che la Corte Suprema ha ordinato la dissoluzione della formazione politica. Nel frattempo, alcuni esponenti del partito accettano l’offerta del Primo ministro Hun Sen (foto) di disertare l’opposizione e passare allo schieramento di governo, ma le defezioni rappresentano al momento meno del 10% di tutti i funzionari del Cnrp.

    Lo scorso 16 novembre, la Corte Suprema ha dichiarato fuorilegge il Cnrp su richiesta del governo, in una mossa che ha spinto gli Stati Uniti a tagliare i fondi elettorali e minacciare ulteriori misure punitive contro il Paese. Il partito è stato bandito in seguito all’arresto per presunto tradimento del suo leader, Kem Sokha. Il governo lo accusa di aver cercato di prendere il potere con l'aiuto americano. Sokha respinge le accuse e denuncia un piano del Primo ministro Hun Sen per vincere le elezioni del prossimo anno e prolungare i 32 anni del suo dominio.

    La sentenza, che ha posto fine all’unica minaccia elettorale per il Cambodia’s People Party (Cpp) al governo, bandisce dalla politica per cinque anni anche 118 alti funzionari del Cnrp, inclusi il presidente Kem Sokha e l'ex leader in esilio Sam Rainsy. Il Cnrp perde tutti i suoi 489 amministratori locali e tutti i seggi all'Assemblea nazionale conquistati alle ultime elezioni, 55 su 123, che saranno spartiti tra sei parti minori allineati all’esecutivo.

    A poche ore dal verdetto, Hun Sen ha concesso ai funzionari del Cnrp altre due settimane di tempo per passare al suo schieramento. In precedenza, meno di 200 membri dell'opposizione avevano accettato l’offerta, recapitata il 22 ottobre. Ieri, il Primo ministro ha fissato il termine ultimo ad una sola settimana. Il Cpp afferma di aver accolto 390 defezioni a partire da ieri. Tra esse vi sono quelle di un parlamentare; 33 consiglieri provinciali e distrettuali; 356 funzionari comunali, di cui 33 sono capi comunali. Essi rappresentano circa il 7% dei 489 amministratori eletti a giugno per il Cnrp.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/11/2017 12:01:00 CAMBOGIA
    Phnom Penh, la Corte suprema scioglie il partito d’opposizione

    La formazione politica è accusata di cospirazione per rovesciare il governo. Dubbi degli osservatori sull’indipendenza del tribunale. Il governo rafforza la presenza delle forze di sicurezza. Già fuggiti all’estero oltre la metà dei parlamentari, insieme ai vice presidenti Mu Sochua e Eng Chhay Eang.



    07/10/2017 09:13:00 CAMBOGIA
    Phnom Penh, accusandola di tradimento, il governo tenta di sciogliere l’opposizione

    Il principale partito antagonista accusato di aver cospirato con forze straniere. Lo scorso mese arrestato il leader Kem Sokha. Fuggiti dal paese oltre 20 parlamentari. L’anno prossimo le nuove elezioni. Il primo ministro Hun Sen vuole prolungare i suoi 32 anni al potere.



    05/09/2017 09:00:00 CAMBOGIA
    Phnom Penh, ‘tradimento e spionaggio’: arrestato leader dell’opposizione Kem Sokha

    Nel luglio 2018 le prossime elezioni legislative. Nelle elezioni comunali di giugno, l’opposizione ha guadagnato terreno. Entrambi i leader del Cambodge National Rescue Party (Cnrp) sono ora fuori gioco. Il premier: “Vi è sempre la stessa mano, quella dell'America”.



    06/06/2017 09:02:00 CAMBOGIA
    Elezioni comunali in Cambogia, tiene il governo. All’opposizione le due maggiori città

    Un test significativo prima delle elezioni generali del 2018. Al voto circa 7 milioni di cambogiani, l'89,52% degli elettori registrati. Poco più del 51% del voto popolare è andato al Cpp del primo ministro Hun Sen; circa il 46% al Cnrp di Kem Sokha. I risultati ufficiali finali non saranno annunciati fino al 25 giugno. La campagna elettorale scandita dai frequenti avvertimenti e minacce del governo.



    12/09/2016 12:56:00 CAMBOGIA
    Cambogia, condannato il leader dell’opposizione

    Kem Sokha, vice-presidente del Cambodia National Rescue Party, non si è mai presentato al processo per scopi politici. Egli ha minacciato “manifestazioni di massa in tutto il Paese. Non ci faremo imbavagliare senza resistere”. Il governo ha tolto l’immunità parlamentare al leader dell’opposizione grazie ad una clausola costituzionale.

     





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®