11/10/2016, 08.14
ITALIA
Invia ad un amico

Roma, il 28 ottobre il Giubileo della Missione

Si terrà al santuario del Divino Amore, una giornata di festa e incontro, per riaccendere “il fuoco della missione”. Previsto un intervento di mons. Francesco Beschi, arcivescovo di Bergamo e Presidente della Commissione Episcopale per l’Evangelizzazione dei Popoli e la Cooperazione tra le Chiese. A seguire una serie di testimonianze dalle terre di missione.

Roma (AsiaNews) – Si terrà venerdì 28 ottobre 2016 al Santuario del Divino Amore a Roma il Giubileo della Missione, una giornata di festa e incontro, per riaccendere “il fuoco della missione” e lanciare un messaggio alle Chiese locali in Italia, affinché vadano fino alle estreme periferie del mondo. «La giornata del Giubileo arriva a completamento del cammino compiuto durante il mese dedicato alla missione e quasi come prolungamento della Giornata Missionaria Mondiale del 23 ottobre», spiega il direttore di Missio don Michele Autuoro.

Il programma prevede poi un intervento dell’arcivescovo di Bergamo e Presidente della Commissione Episcopale per l’Evangelizzazione dei Popoli e la Cooperazione tra le Chiese, monsignor Francesco Beschi, dal titolo “Aprire il libro delle missioni, per una rinnovata uscita missionaria”. Seguirà l’ascolto delle testimonianze missionarie riguardanti sette aree tematiche: accogliere, guarire, liberare, proteggere, riconciliare, soccorrere e sperare.

Dopo il pranzo sarà la volta del pellegrinaggio giubilare con il passaggio della Porta Santa e la celebrazione della S. Messa presieduta da monsignor Nunzio Galantino, Segretario Generale della Cei, al termine della quale verrà affidato il “mandato” ai missionari e alle missionarie partenti.

Il Giubileo della Missione è anche l’occasione per ricordare i primi 100 anni di vita della Pontificia Unione Missionaria (PUM) e rilanciare l’invito rivolto a suo tempo ai sacerdoti, ai religiosi e alle religiose dal suo fondatore, il Beato Padre Paolo Manna missionario del PIME, a vivere l’impegno missionario come cuore della propria consacrazione.

All’evento sono invitati missionari e missionarie (presbiteri, religiosi e laici, volontari internazionali) insieme ai loro familiari, direttori, direttrici e collaboratori dei centri missionari diocesani. La Direzione nazionale di Missio invita inoltre tutti gli amici delle Pontificie Opere Missionarie e quanti sono accomunati dal desiderio «che l’annuncio della misericordia di Dio, cuore pulsante del Vangelo, raggiunga il cuore e la mente di ogni persona» (cfr. Misericordiae vultus, 12). Si auspica quindi una grande partecipazione.

 

INFO:

giubileodellamissione@missioitalia.it

www.missioitalia.it

telefono: 06 6650261

http://www.missioitalia.it/images/materiale/Giubileo%20della%20Missione%20%202016%20(DPL)%2008%20(ottimizzato).pdf

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: portare l’annuncio dell’amore di Dio è la vera missione dell’apostolo
10/09/2008
Papa: recitiamo il rosario per vivere l'amore e portare la luce di Dio nel mondo
01/05/2006
Claustrali in preghiera per la Lettera del papa alla Cina e per la piena libertà religiosa
25/06/2007
Papa: Si chiude la Porta santa, rimane sempre spalancata la vera porta della misericordia, che è il Cuore di Cristo
20/11/2016 11:25
Superiore Pime: la sfida missionaria tra i giovani e i lavoratori del Bangladesh
03/07/2018 10:37