23/04/2020, 14.20
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Seoul pensa alla ripresa sociale ed economica dopo il coronavirus

Gli infetti nel Paese sono 10702; 240 i decessi. Osservare le regole sanitarie di base per evitare il contagio, tra cui il distanziamento sociale. Ogni comunità dovrà nominare un responsabile per garantire il rispetto delle misure di prevenzione ancora in vigore. Preoccupazione per l’economia: la crescita del Pil rallenta all’1,3%.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – La risposta della Corea del Sud alla crisi pandemica pare essere più efficace di quella della Cina. Oggi nel Paese si sono avuti 8 nuovi casi di contagio e due morti; in totale, gli infetti sono 10702 e 240 i decessi.

In seguito al calo dei contagi, Seoul ha rivelato le linee guida per la ripresa delle attività quotidiane nel Paese. Le misure di quarantena non sono eliminate del tutto, ma si permetterà ai cittadini di riprendere in modo graduale la vita sociale ed economica, a condizione di mantenere il distanziamento sociale.

La popolazione deve continuare a osservare le regole sanitarie di base per evitare il contagio: oltre al rispetto della distanza di sicurezza, le persone che presentano sintomi di malattia devono restare nelle loro abitazioni per almeno 3-4 giorni. Ogni comunità – scuola, azienda, circolo sportivo o altro – dovrà nominare un responsabile per garantire il rispetto delle misure di prevenzione ancora in vigore. Questa figura dovrà cooperare con le autorità sanitarie e monitorare la salute delle persone.

Ogni attività sarà regolata in modo specifico. Ma il governo precisa che si tratta di raccomandazioni e non di misure vincolanti. Esse diverranno effettive dopo un periodo di prova e l’approvazione di un comitato formato da esperti, rappresentanti del governo ed esponenti di gruppi civici.

Rigide regole di distanziamento sociale nei luoghi pubblici rimarranno in vigore almeno fino al 5 maggio. Se le nuove linee guida daranno i frutti sperati, Seoul pensa di poter allentare in modo ulteriore le restrizioni.

I leader sudcoreani sono preoccupati per la situazione economica interna. La Corea del Sud sta avendo più successo di tanti altri nella lotta alla pandemia. Il governo non ha adottato misure di confinamento sociale e blocco economico estreme come Cina o altre nazioni. Malgrado ciò, la Banca centrale rivela che la crescita del Pil nazionale è rallentata all’1,3% nei primi tre mesi dell’anno: negli ultimi tre mesi del 2019 era cresciuta del 2,3% su base annua. Rispetto all’ultimo trimestre dello scorso anno, i numeri sono anche peggiori (-1,4%).

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Seoul: riaprono le chiese. Contagi di coronavirus ai minimi
27/04/2020 11:22
Seoul, Hong Kong, Taipei: sconfiggere la pandemia senza il ‘lockdown’
21/04/2020 11:42
Corea del Sud, gli ovuli per la ricerca sulle embrionali "comprati e pagati in contanti"
22/11/2005
Coronavirus: zero contagi locali tra i sudcoreani
30/04/2020 08:46
Coronavirus: Tokyo pensa a una estensione dello stato di emergenza
01/05/2020 08:00