12/05/2020, 08.57
CINA
Invia ad un amico

Shanghai, liberato l’avvocato per i diritti umani Zhang Xuezhong

Era stato fermato dalla polizia per aver chiesto riforme politiche in una lettera postata su WeChat. Per l’accademico, il coronavirus ha messo in luce l’arretratezza del sistema di governo cinese. Egli denuncia la repressione nei confronti della società, e chiede che l’Assemblea nazionale del popolo scriva una moderna Costituzione.

Shanghai (AsiaNews/Agenzie) – Il costituzionalista e avvocato per i diritti umani Zhang Xuezhong è stato liberato ieri sera dalla polizia e ha fatto ritorno a casa. Il fermo era avvenuto il 10 marzo, dopo che egli aveva postato su WeChat (il Twitter cinese) un duro attacco al regime del Partito comunista, chiedendo riforme politiche per il Paese.

In un nuovo post pubblicato appena dopo il rilascio, Zhang, 44 anni, ha detto di stare bene e ha ringraziato tutti coloro che lo hanno sostenuto. Nella sua lettera aperta, subito rimossa dalla censura, egli afferma che l’esplosione e diffusione del Covid-19 ha messo in luce l’arretratezza del sistema di governo cinese, a sua volta il risultato della mancanza di una moderna Costituzione.

La pandemia si è propagata da Wuhan (Hubei) in tutto il mondo. Da fine dicembre, i casi di contagio in Cina sono 84450 e 4643 i decessi. A livello globale gli infetti sono oltre 4 milioni; più di 282mila i morti.

Zhang nota che la persecuzione delle persone che avevano denunciato a dicembre lo scoppio dell’epidemia, incluso il medico di Wuhan Li Wenliang, morto poi per il coronavirus, rivela quanto sia dura e arbitraria la repressione nei confronti della società cinese.

L’accademico chiede anche all’Assemblea nazionale del popolo, che aprirà i lavori il 22 maggio per la sua sessione annuale, di trasformarsi in una “autorità transitoria”, investita del potere di scrivere una nuova Costituzione conforme ai “moderni principi politici”.

Non è la prima volta che Zhang finisce nel mirino delle autorità. Nel 2013, sempre per le sue critiche al sistema costituzionale, egli aveva perso la sua cattedra alla East China University di Shanghai. Zhang è noto alle cronache per aver difeso in giudizio alcuni esponenti del Movimento dei nuovi cittadini, fondato dal collega e attivista Xu Zhiyong, uno dei tanti intellettuali attualmente in carcere per aver criticato il regime.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Zhang Xuezhong all’Anp: La pandemia di Wuhan mostra il fallimento del sistema cinese (II)
23/05/2020 09:41
Zhang Xuezhong all’Anp: Voi non rappresentate nessuno. La Cina ha un governo ‘pre-moderno’ (I)
22/05/2020 11:21
Coronavirus: La blogger Zhang Zhan incriminata per i suoi reportage da Wuhan
23/06/2020 11:22
Pandemia e ‘sfide senza precedenti’ dettano i temi delle ‘due sessioni’
18/05/2020 11:46
Arrestata Zhang Zhan, una ‘cittadina giornalista’ scomparsa a Wuhan
19/05/2020 08:59