28 Novembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 01/12/2005
cina - vaticano
Siti cattolici cinesi "oscurati" sul pestaggio delle suore a Xian

Roma (AsiaNews) – Nessun giornale cinese riporta la notizia delle 16 suore picchiate a Xian per difendere una scuola dalla demolizione. Anche i siti cattolici cinesi che nei giorni scorsi avevano riportato con abbondanti dettagli il fatto oggi ne sono sprovvisti. Ieri il sito www.chinacatholic.org, che aveva un reportage completo degli avvenimenti, è stato bloccato per molte ore durante il giorno. Oggi è ritornato visibile, ma la notizia sulle violenze alle suore è stata cancellata.

AsiaNews è riuscita ad ottenere la foto di una delle suore picchiate (v. immagine dell'articolo) la sera del 23 novembre da un gruppo di 40 "teppisti", inviati - a detta di alcuni di loro – dal "distretto governativo dell'educazione". Cinque suore sono ancora all'ospedale, due in gravi condizioni.

Ieri il Vaticano ha diffuso una dichiarazione con cui si afferma che la violenze alle suore "inermi non può non essere condannata fermamente". Intanto sono giunte ad AsiaNews dichiarazioni di solidarietà verso la chiesa di Xian da parte della All Christian Union dell'India, che rappresenta tutte le organizzazioni cattoliche e protestanti indiane. Anche gruppi del Movimento per la Vita in Italia esprimono solidarietà verso le suore.

A livello politico, abbiamo già riferito dell'interrogazione parlamentare al Ministero degli Esteri italiano. Un'interrogazione simile è in preparazione al Parlamento europeo.

Pubblichiamo di seguito la lista completa delle suore ferite:

Sr Dong Jianian, (41 anni) ricoverata in ospedale della Croce Rossa, che sarà operata alla spina dorsale domani mattina. Altre 4 suore sono ricoverate all'ospedale del Popolo a Xian: Sr Cheng Jing ( 34) che rischia di perdere la vista a un occhio; Sr Yue Xiuying (31); Sr Zan Hongfang (34) (v. foto, ha subito una frattura del braccio sinistro); Sr Wang Mozhao (32).

Altre 12 suore si stanno ristabilendo. Esse sono: Sr Zhang Xueling ( 45); Sr Ren Aiying (45); Sr He Jingru (38); Sr Fan Xiujuan (32); Sr Jia Shuiyang ( 50); Sr Li Zhuanxia (33); Sr Liu Min ( 3)1; Sr Li Zhenzhu (45); Sr Li Jiaoye (32); Sr Wang Zhenai (42); Sr Yang Cenghui ( 50); Sr Zhao Shengyan (40).


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
02/12/2005 Cina
Dopo l'assalto alle suore si temono rappresaglie contro i cattolici di Xian
01/12/2005 India
I cristiani indiani condannano le violenze contro i cattolici cinesi
di Nirmala Carvalho
28/11/2005 cina
Xian: 16 suore picchiate a sangue per aver difeso una scuola della diocesi
26/11/2009 CINA
Protestanti condannati alla prigione; suore esauste dal digiuno contro l’esproprio
20/03/2009 CINA
Xiangong: sacerdote picchiato per aver difeso un terreno della Chiesa sequestrato dal sindaco
Articoli del dossier
CINA
Suore picchiate a Xian: fermati 11 dei 40 "teppisti"
Cina
Dopo l'assalto alle suore si temono rappresaglie contro i cattolici di Xian
India
I cristiani indiani condannano le violenze contro i cattolici cinesi
vaticano - cina
Suore picchiate a Xian e sacerdoti arrestati: dichiarazione della Santa Sede
CINA
Suore picchiate a Xian: il governo chiede alla diocesi di pagare la scuola che è già sua
Cina – Vaticano
La persecuzione rafforza la Chiesa sotterranea dell'Hebei
cina
Xian: 16 suore picchiate a sangue per aver difeso una scuola della diocesi

In evidenza
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.
IRAQ - ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": raccolti e inviati quasi 700mila euro. La campagna continua
di Bernardo CervelleraInviata la seconda tranche di aiuti, raccolti nel mese di settembre. In Medio oriente e in Iraq si gioca il destino dei rapporti fra oriente e occidente. L'appello di papa Francesco e del Sinodo. I governi tiepidi. Gli aiuti giunti da tutto il mondo: una nuova comunità internazionale che sconfigge la "globalizzazione dell'indifferenza".
IRAQ-VATICANO
"Adotta un cristiano di Mosul": il grazie del vescovo per i primi aiuti
di Amel NonaMons. Amel Nona, vescovo caldeo di Mosul, anch'egli rifugiato, ringrazia tutti i donatori della campagna lanciata da AsiaNews. La situazione è sempre più difficile per il numero enorme di profughi e per l'arrivo dell'inverno e della neve, che rendono impossibile alloggiare nelle tende o all'aperto. La crisi, un'occasione che rende attiva la fede dei cristiani.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate