18 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/03/2017, 15.19

    SRI LANKA

    Sri Lanka, il 90% delle donne subisce molestie sessuali sui mezzi pubblici

    Melani Manel Perera

    Il sondaggio è stato effettuato dallo United Nation Population Fund. Vi hanno partecipato 2500 donne. Il 60% delle abusate non sa che le molestie sono punite dalla legge.

    Colombo (AsiaNews) – In Sri Lanka il 90% delle donne subisce molestie sessuali sui mezzi di trasporto pubblici, ma solo il 4% di loro sporge denuncia e chiede l’intervento della polizia. È il risultato di un sondaggio condotto su 2500 donne dallo United Nation Population Fund (Unfpa), che ritrae un fenomeno allarmante, soprattutto perché nell’isola la maggioranza della popolazione femminile utilizza autobus pubblici per le attività quotidiane.

    Secondo il rapporto, le donne abusate tendono a non parlare delle molestie per vergogna. Il 74% di coloro che sono state intervistate riporta di essere stato palpeggiata, accanto ad un altro 52% che ha subito lo sfregamento dei genitali maschili sul proprio corpo. Una donna, che vuole rimanere anonima, ha raccontato di aver visto “molti uomini che toccavano in maniera non necessaria piccoli bambini, la maggior parte femmine, senza alcuna ragione apparente. Lo stesso vale anche per i conducenti degli autobus”.

    Lo studio afferma anche che il 60% delle donne abusate non sa che le molestie sono punibili per legge. L.G. Amarasena, sovrintendente di polizia dell’Ufficio per le donne e i bambini, dichiara: “Le donne devono informare la polizia e cercare l’aiuto delle autorità”. La poliziotta invita poi chiunque subisca attenzioni non desiderate da parte degli uomini a chiamare i numeri verde attivi sul territorio: 119, 1938 o 24444444.

    Padma Pushpakanthi, coordinatrice nazionale del gruppo femminile “Savisthri”, afferma ad AsiaNews che le donne “devono avere il coraggio di parlare quando si trovano in situazioni simili”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/04/2015 CINA
    Pechino, rilasciate le attiviste che lottano contro le molestie sessuali
    Un gruppo composto da cinque dissidenti, tutte donne, aveva preparato una manifestazione contro gli abusi sui mezzi pubblici in concomitanza con l’Assemblea nazionale del Popolo. Arrestate prima dell’8 marzo senza prove e senza accuse formali, sono state liberate con l’obbligo di fornire alla polizia informazioni continue sulle loro attività e spostamenti.

    04/10/2016 13:02:00 BANGLADESH
    Bangladesh, oltre l’80% delle donne subisce violenze domestiche

    Lo rivela un sondaggio dell’Ufficio nazionale di statistica. Rispetto all’ultimo rilevamento del 2011, il dato è in diminuzione. La violenza non è estranea nemmeno nelle famiglie cattoliche, dove una donna ogni due è maltrattata.



    23/02/2015 SRI LANKA
    Sri Lanka, in pellegrinaggio dalla Madonna contro gli abusi in famiglia e sul lavoro
    Le 45 partecipanti, tutte fedeli dell'arcidiocesi di Colombo, hanno partecipato agli esercizi spirituali organizzati presso la basilica Nostra Signora di Lanka a Tewatte. La giornata si è divisa tra una Via Crucis, la recita del Rosario e la santa messa.

    04/10/2012 SRI LANKA
    Sri Lanka: ogni 90 secondi una donna subisce violenza sessuale
    Almeno 450mila contadine guadagnano meno di 2 euro al giorno e quasi 200mila lavoratrici migranti subiscono abusi, violenze e torture. Nel nord colpito dalla guerra civile, il 46% della madri soffre di malnutrizione e i bambini sotto 5 anni sono sottopeso. Le donne sono il 53% della popolazione dello Sri Lanka.

    19/01/2005 SRI LANKA
    Sri Lanka, donne dei campi profughi vittime di abusi
    Il fenomeno non è su vasta scala, ma è la conseguenza del poco controllo nei campi. Sono da ricostruire anche i principi di convivenza civile.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®