2 Settembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 19/12/2013
SRI LANKA
Sri Lanka, il più antico mensile cattolico lancia l'edizione inglese e online
di Melani Manel Perera
Il Bakthi Prabodhanaya viene pubblicato dai missionari Oblati di Maria Immacolata dal 1899. Scuole internazionali e tamil chiedevano da tempo la versione inglese. Ogni mese si vendono 12mila copie. I temi spaziano dalla dottrina sociale della Chiesa, alla famiglia, all'etica.

Negombo (AsiaNews) - I missionari Oblati di Maria Immacolata lanciano la prima edizione in inglese - cartacea e online - del Bakthi Prabodhanaya, la più antica rivista dello Sri Lanka. Pubblicato per la prima volta nel gennaio 1899, il mensile cattolico è uscito con regolarità per 114 anni. La presentazione del nuovo progetto è avvenuta il 16 dicembre scorso a Negombo, nella parrocchia di san Pietro. "È una grande vittoria - afferma ad AsiaNews p. Dilan Perera, direttore della rivista - ottenuta grazie alle benedizioni di Dio".

L'evento di presentazione è iniziato con una messa di ringraziamento, presieduta da p. Lal Pushpadeva omi - direttore della Casa san Vincenzo a Maggona - insieme ad altri sacerdoti. Al termine della liturgia, p. Dilan ha offerto una copia del primo numero in inglese del Bakhti Prabodhanaya a p. Rohan Silva, superiore provinciale degli Oblati di Maria Immacolata.

"La nuova edizione non sarà una semplice traduzione dal singalese - spiega ad AsiaNews p. Dilan - ma avrà contenuti originali. Da tempo scuole internazionali e governative ci richiedevano una versione in lingua inglese della rivista, per leggere contenuti spirituali. Inoltre, d'ora in avanti potremo raggiungere anche i lettori in lingua tamil che non parlano il singalese". In Sri Lanka il tamil è lingua ufficiale - al pari del singalese - dal 1987, ma l'inglese è usato come lingua-ponte.

Il primo numero del Bakthi  Prabodhanaya è uscito nel gennaio 1899, stampato dalla Casa san Vincenzo di Maggona. All'epoca ogni copia era di otto pagine, e l'abbonamento annuale costava una rupia. Il mensile veniva pubblicato insieme al più antico quotidiano cattolico singalese, il Ganartha Pradeepaya. Oggi la rivista vende circa 12mila copie al mese. I temi più trattati riguardano la famiglia, la dottrina sociale della Chiesa, l'etica e i bambini.

 

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
24/11/2011 SRI LANKA
Colombo ricorda la nascita del card. Cardijn, promotore della missione nel mondo operaio
di Melani Manel Perera
26/05/2011 SRI LANKA
La “Mater et Magistra” compie 50 anni, ma la dottrina sociale della Chiesa è dimenticata
di Melani Manel Perera
13/04/2011 SRI LANKA
Sri Lanka: un popolo in ginocchio invita la Chiesa ad attuare vere riforme sociali
di Melani Manel Perera
10/02/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, l'impegno dei cristiani: Custodire la natura per salvare le minoranze
di Melani Manel Perera
19/06/2013 SRI LANKA
Sri Lanka, nasce la prima radio cattolica del Paese: Portiamo Dio ai ragazzi

In evidenza
IRAQ-ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": il grazie del Patriarca Louis Sako; le preoccupazioni del vescovo del Kurdistan
di Bernardo CervelleraIl capo della Chiesa caldea ringrazia per la campagna di AsiaNews e spera che "questa catena di solidarietà si allunghi". Aiutare i profughi a rimanere in Iraq. Ma molti vogliono fuggire all'estero. Il vescovo di Amadiyah, che ha accolto migliaia di sfollati nelle chiese e nelle case: Aiutiamo anche arabi (musulmani) e yazidi, in modo gratuito e senza guardare alle differenze confessionali.
ITALIA - IRAQ
"Adotta un cristiano di Mosul", rispondere nei fatti e con la vita all'emergenza irachenaAsiaNews lancia una raccolta fondi per sostenere i fedeli nel mirino dello Stato islamico, dopo le richieste del Patriarca di Baghdad e il pressante appello di papa Francesco "a assicurare gli aiuti necessari, soprattutto quelli più urgenti, a così tanti sfollati, la cui sorte dipende dalla solidarietà altrui". Oltre 100mila persone sono state costrette a fuggire dalle loro case senza niente addosso, e ora non hanno di che vivere. Per aiutarli, bastano 5 euro al giorno: i fondi raccolti saranno inviati al Patriarcato di Baghdad, che provvederà a distribuirli secondo i bisogni di ogni famiglia.
CINA-VATICANO
Vescovo e sacerdoti di Wenzhou denunciano la campagna del governo contro le croci e le chiese del Zhejiang
di Eugenia ZhangPer mons. Vincenzo Zhu Weifang, della Chiesa ufficiale, la campagna di distruzione aumenta l'instabilità sociale. E' vera persecuzione contro la fede cristiana. Il vescovo si scusa per non essere intervenuto prima: sperava che la campagna finisse presto. Fedeli cattolici e protestanti sono rimasti feriti per difendere i loro edifici sacri. I sacerdoti di Wenzhou: la campagna è ingiusta e colpisce anche edifici in regola. Questi "atti stupidi" del governo provocano una distruzione dell'armonia sociale.

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate