13/02/2018, 11.14
CINA

Sun Zhengcai, ex capo di Chongqing accusato di corruzione

Era membro del Politburo e designato come il successore di Xi Jinping. Il suo processo avverrà a Tianjin, dove si sono avuti i processi - a porte chiuse - di Zhou Yongkang e di Ling Jihua, appartenenti a gruppi non in sintonia con Xi.

Tianjin (AsiaNews/Agenzie) – Sun Zhengcai, già segretario del Partito a Chongqing, è stato formalmente accusato di corruzione per aver ricevuto bustarelle e aver esercitato in modo improprio la sua influenza.

Sun, 54 anni, era anche membro del Politburo e candidato a succedere all’attuale presidente Xi Jinping. Nel luglio scorso, a pochi mesi dal Congresso del Partito, in cui ci si aspettava un rimpasto dei posti al governo, egli è stato espulso e messo sotto accusa, sostituito da Chen Miner, uno stretto alleato e protetto di Xi Jinping. Allora le accuse erano di corruzione, abuso di potere e diffusione di segreti di Stato. Ora la Corte suprema della procura di Tianjin lo accusa solo di aver ricevuto bustarelle e aver abusato del suo potere.

Non è stata ancora fissata la data del processo. In ogni caso, esso si svolgerà a Tianjin, dove si sono svolti anche i processi di altri due importanti personaggi del Partito, entrambi caduti nella rete anti-corruzione lanciata da Xi Jinping: quello di Zhou Yongkang, già membro del Comitato permanente del Politburo, e quello di Ling Jihua, braccio destro del presidente Hu Jintao. Entrambi i processi si sono svolti a porte chiuse perchè implicavano "segreti di Stato".

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Espulso Lu Wei, un altro boss del Partito. Strapiene le prigioni dei Vip corrotti
14/02/2018 10:56
Non solo corruzione: il Pcc sempre più coinvolto in scandali sessuali
23/11/2012
Il Partito comunista cinese espelle Wu Aiying, ex ministro della giustizia
16/10/2017 10:22
Ling Jihua, già segretario di Hu Jintao, sotto inchiesta per corruzione
23/12/2014
Espulso dal Partito e arrestato Zhou Yongkang, la "tigre" della corruzione
06/12/2014