03/03/2018, 08.41
IRAN
Invia ad un amico

Teheran, 35 donne trattenute per aver sfidato il tabù degli stadi

L’appello i giorni precedenti per la mobilitazione e per attirare l’attenzione del presidente della Fifa. Continua la protesta delle donne contro la rigida morale del Paese.

Teheran (AsiaNews/Agenzie) – Sono 35 le donne ad essere state trattenute per aver sfidato il divieto che dal 1979 impedisce alle iraniane di entrare negli stadi. Lo riportano fonti ufficiali che precisano che le tifose non sono state arrestate, ma trasferite in un “luogo appropriato” fino al loro rilascio alla fine della partita.

Il 28 febbraio, le donne non erano allo stadio per le squadre di Teheran – Esteqlal contro Persepolis – ma per l’ospite: il presidente della Fifa Gianni Infantino, spettatore al fianco di Masoud Soltanifar, ministro dello Sport. L’ambizione delle tifose era attirare l’attenzione di Infantino, come testimoniato da alcuni appelli apparsi sui social media. In prima linea un’attivista per i diritti delle donne, Masih Alinejad, che il giorno prima ha incoraggiato le donne ad andare allo stadio proprio per la presenza del presidente della Fifa.

La delicatezza dell’argomento è risultata evidente durante un’intervista in diretta televisiva, in cui il giornalista ha chiesto al ministro quando il divieto verrà rimosso: il sonoro è stato spento e l’intervista bruscamente interrotta.

Negli ultimi mesi, la protesta delle donne iraniane ha avuto un nuovo slancio e sono aumentati i tentavi di sfidare i tabù imposti dal rigido codice morale della Repubblica islamica. Il presidente Hussein Rouhani ha più volte sostenuto la necessità di ascoltare la voce e le critiche del popolo.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Teheran, quadruplicati i biglietti riservati alle donne per la partita con la Cambogia
09/10/2019 08:45
Funzionari Fifa in Iran dopo la morte della ragazza simbolo della lotta per gli stadi aperti
12/09/2019 09:56
Mondiali 2022: per le qualificazioni Teheran apre gli stadi alle donne
27/08/2019 12:08
Teheran apre le porte dello stadio alle donne. Esultano i riformisti, l’ira dei conservatori
20/10/2018 08:17
Investimenti e disastri ambientali: i due volti delle Olimpiadi
07/08/2007