28 Luglio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 21/07/2011
IRAN
Teheran: sospesa, non annullata, la condanna a morte per conversione di un pastore
Fonti cristiani iraniane pubblicano il testo della sentenza della Corte suprema nei confronti di Youcef Nadarkhani, condannato in prima istanza all’impiccagione, se non abiura la fede cristiana, per apostasia. Deve dimostrare di non essere stato un seguace dell’islam dai 15 ai 19 anni.

Teheran (AsiaNews/Agenzie) - Fonti cristiane iraniane hanno diffuso una traduzione non ufficiale della sentenza della Corte suprema contro un pastore, Youceh Nadarkhani, condannato in prima istanza alla pena capitale per apostasia. L’appello è stato esaminato dai giudici della Corte suprema Morteza Fazel e Azizoallah Razaghi, che hanno deciso di rimandare la causa al tribunale di rango inferiore. I motivi del rinvio sono spiegati nella sentenza. (12/07/2011 Rischia ancora la morte il pastore iraniano convertito).

Youcef Nadarkhani, scrivono i giudici, di 32 anni sposato, è accusato di “aver abbandonato l’islam”. “Ha spesso partecipato a celebrazioni cristiane e ha organizzato preghiere domestiche, evangelizzando. Dopo essere stato battezzato ha battezzato altri, convertendo musulmani al cristianesimo”.

La sentenza ricorda che Youcef è stato accusato di “infrangere la legge islamica: dalla pubertà (15 anni di età) fino all’età di 19 anni; è stato allevato come musulmano in una casa di musulmani”. Il testo descrive il comportamento del pastore durante il processo: “ha negato la profezia di Maometto e l’autorità dell’islam. Ha dichiarato di essere cristiano, e non più musulmano”.

La legge iraniana non prevede la condanna a morte per apostasia; ma in questo caso, secondo quanto scrive la sentenza, “è stato condannato all’impiccagione in base all’articolo 8 del Tahrir –olvasileh (uno dei libri dell’ayatollah Khomeini sulla Shari’a, n.d.r) e alle fawta dell’ayatollah Khamenei e dell’ayatollah Makarem Shirazi”.

La Corte suprema ha deciso di rimandare i suo caso al tribunale statale di Gilan, sezione 11, che dovrà fare indagini ulteriori per stabilire e provare se Youcef “dall’età di 15 anni all’età di 19 anni era o non era musulmano”. Le indagini toccheranno le sue conoscenze, i parenti e gli anziani della zona. Se era musulmano”deve abiurare la fede cristiana. Nessuna ricerca è stata fatta per provare ciò, e se sarà provato che era un musulmano praticante da adulto, e non si pente, la condanna sarà eseguita”. Youcef si è difeso dall’accusa di apostasia sostenendo che in realtà non è mai stato musulmano, e non praticava la fede islamica fino al momento del suo incontro con il cristianesimo. Il tribunale di Gilan rivedrà il caso di Youcef nell’autunno.

invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
04/10/2006 iran
Due cristiani iraniani arrestati a Mashad. Una è figlia di un pastore assassinato
30/01/2008 IRAN
Oltre 50 fedeli Bahai condannati perché parlano della loro fede
13/02/2006 islam
Potrebbero arrivare all'Onu le vignette su Maometto
09/10/2006 iran
In Iran arrestato un ayatollah che predica separazione tra fede e politica
26/09/2012 ISLAM
Il film e le vignette su Maometto: per occidente e islam è tempo di una laicità sana
di Samir Khalil Samir

In evidenza
ISRAELE-IRAN
Dopo l’accordo sul nucleare, Israele dovrebbe diventare il miglior alleato dell’Iran
di Uri AvneryE’ la tesi del grande statista e pacifista Uri Avnery, leader del gruppo Gush Shalom, sostenitore della pace fra israeliani e palestinesi. Secondo Avnery, l’Iran desidera solo essere una potenza regionale e del mondo islamico, capace di commerciare con tutti, grazie alla sua raffinata e millenaria esperienza. Di fronte, rivolti al passato, vi sono le monarchie e gli emirati del Golfo. L’Iran può essere un ottimo alleato contro Daesh. Gli abbagli di Netanyahu e dei politici e media israeliani. (Traduzione dall’inglese di AsiaNews).
ASIA
Il Pime in Cina: uomini nuovi in strutture nuove
di Piero GheddoLa missione in Cina è possibile: deve puntare più alla formazione che alle strutture. L’esempio dei martiri antichi e nuovi. Una sintesi commentata della lettera che il Superiore generale del Pime ha mandato ai suoi confratelli, dopo un viaggio in Cina.
EUROPA - ISLAM
Imam di Nîmes: Lo Stato islamico uccide i cristiani, e rischia di eliminare anche l’islam dall’Europa
di Hocine Drouiche*L’islam politico sta diventando un “islam delinquente” che valorizza la menzogna, l’odio, l’inimicizia. I nemici sono i “cristiani” e tutto l’occidente. Ma l’islam ha avuto epoche in cui dialogo, ragione, incontro, assimilazione erano tenuti in grande stima. L’islam guerriero che tanto affascina molti giovani, è frutto di miti e manipolazioni e spinge all’islamofobia. E’ tempo di far nascere e crescere un islam europeo, garante della libertà di coscienza e capace di convivere con cristiani ed ebrei. Risolvere col dialogo il problema palestinese.

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate