25/03/2010, 00.00
FILIPPINE
Invia ad un amico

Terremoto di magnitudo 6,2 colpisce le Filippine

L’epicentro a 135 km da Manila e a una profondità di 10 km nel sottosuolo. La scossa è stata avvertita anche nella capitale, causando panico fra gli abitanti. Al momento non si hanno notizie di crolli o feriti.
Manila (AsiaNews/Agenzie) – Un terremoto di magnitudo 6,2 ha colpito le Filippine, ma non vi sono al momento notizie di danni o feriti. La terra ha tremato verso l’1.30 del pomeriggio ora locale, causando scene di panico fra gli abitanti. L’epicentro del sisma è localizzato 27 km a ovest dell’isola di Lubang, nel Mindoro occidentale, a una profondità di 10 km.
 
La zona in cui è avvenuto il terremoto è situata 135 km a sud-ovest di Manila, ma è stato avvertito anche nella capitale. Gli abitanti raccontano che le onde sismiche hanno causato l’oscillazione degli edifici. Impiegati e lavoratori si sono riversati per strada in preda al panico, nel timore di possibili crolli. Al momento, tuttavia, non si hanno notizie di danni o feriti.
 
L’istituto geologico statunitense (Usgs) precisa che si sono registrate due scosse, a breve distanza l’una dall’altra. La prima a pochi km dalla superficie, mentre la seconda a 33 km di profondità nel sottosuolo. Escluso il pericolo di uno tsunami al largo della costa.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Vescovo di Padang: la “compassione” fra persone, più forte delle devastazioni del sisma
08/10/2009
Sisma di magnitudo 6,4 colpisce l’ovest dell’Iran, oltre 600 feriti
26/11/2018 08:48
Missionario Pime: Cristo, fonte di riscatto fra modelli negativi e catastrofi naturali
17/05/2014
Missionario Pime in Thailandia: Dopo il terremoto, serve un aiuto per la ricostruzione
07/05/2014
Forte terremoto a Bali. Molti danni, ma nessun morto
13/10/2011