17/09/2021, 08.48
GIAPPONE
Invia ad un amico

Tokyo, partito al governo sceglie il nuovo leader: sostituirà il premier Suga

I candidati alla guida dei liberaldemcoratici sono due uomini e due donne. Nei giorni scorsi hanno delineate le loro politiche economiche per risollevare il Paese dopo la pandemia: la più intraprendente è Takaichi; il favorito nei sondaggi è Kono. Elezioni generali a novembre.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) - Comincia oggi la campagna elettorale per la leadership del Partito liberaldemocratico (Ldp), che il 29 settembre deciderà il successore del primo ministro Yoshihide Suga. I candidati sono due uomini e due donne: l'ex ministro degli Esteri Fumio Kishida, l'ex ministra delle Comunicazioni Sanae Takaichi, il ministro delle Vaccinazioni Taro Kono e Seiko Noda, segretaria generale ad interim dell'Ldp. Il nuovo leader del partito diventerà automaticamente premier perché l’Ldp controlla la Camera dei rappresentanti. Suga ha dato le dimissioni a inizio mese, dopo che il sostegno pubblico nei suoi confronti ha toccato i minimi storici a causa della risposta alla pandemia da Covid-19.

Il prossimo primo ministro dovrà occuparsi della salute fiscale del Giappone: la terza economia del mondo è gravata da un debito pubblico di oltre 1.200 trilioni di yen (8.500 miliardi di euro), corrispondente a più del 200% del suo prodotto interno lordo annuale. Negli ultimi mesi il deficit primario del Giappone è più che raddoppiato a causa di una diminuzione delle entrate fiscali e un aumento delle spese per la pandemia.

Secondo gli analisti, Takaichi sembra essere la candidata più intraprendente sulla spesa fiscale rispetto a Fumio Kishida e Taro Kono, sebbene quest’ultimo sia dato come favorito nei sondaggi.

"I tre contendenti possono distinguersi lanciando la propria politica fiscale e la propria strategia di crescita, ma la politica fiscale di Takaichi sembra più espansiva e se applicata sarebbe facile aumentare i deficit di bilancio", ha spiegato Yoshimasa Maruyama, capo economista di SMBC Nikko Securities. Come da lei stessa dichiarato in conferenza stampa, il piano economico di Takaichi è una versione rimodellata della “Abenomics” dell’ex primo ministro Shinzo Abe.

Kishida ha detto che "manterrà la bandiera del consolidamento fiscale", ma ha anche promesso un pacchetto economico di "migliaia di miliardi di yen" per combattere le conseguenze della pandemia Covid-19 e ridurre il divario tra ricchi e poveri nel Paese. Le politiche economiche di Kono e Noda (che si è unita alla corsa solo ieri) sono meno chiare.

Con la pandemia che frena la ripresa economica del Paese, le imprese e le persone hanno bisogno di aiuti finanziari. Tutti i candidati prevedono un pacchetto di stimoli, secondo Yuichi Kodama, capo economista al Meiji Yasuda Research Institute. Potrebbero però aver scelto politiche che incontrano il favore dell’opinione pubblica guardando alle elezioni generali di questo autunno, ha aggiunto Takahide Kiuchi, economista esecutivo del Nomura Research Institute. L'elezione della camera dei Rappresentanti si terrà probabilmente il 7 o il 14 novembre. Il Partito costituzionale democratico e altri tre gruppi dell'opposizione hanno proposto di abbassare l'imposta sui consumi, ma la misura non ha il sostegno dei candidati alla leadership dell'Ldp.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tokyo: sarà Kishida il nuovo premier
29/09/2021 08:24
Tokyo: Kishida è il nuovo premier
04/10/2021 08:52
Tokyo: Yoshihide Suga è il nuovo premier giapponese
16/09/2020 15:45
Tokyo: Yoshihide Suga sostituirà Shinzo Abe alla guida del governo
14/09/2020 08:57
Tokyo: Kono si candida alla premiership. Indagine Aiea su acque Fukushima
10/09/2021 08:46