01/03/2008, 00.00
ARABIA SAUDITA
Invia ad un amico

Tra i sauditi calano i divorzi, ma ancor più i matrimoni

Da un’analisi dei dati si avvince che il numero di matrimoni e divorzi nel regno saudita sono vertiginosamente in calo. Sia problemi economici che radicali cambiamenti nella cultura del Paese sembrano essere le cause del fenomeno.

Jeddah (AsiaNews/Agenzie) -  Sono sempre meno le coppie che divorziano, ma diminuiscono anche quelle che si sposano. Secondo alcune statistiche fornite dal Ministero della  giustizia il numero di divorzi e matrimoni in Arabia Saudita tra il 2006 e il 2007 sono calati rispettivamente del 1.8 e 3.2 percento. 

Mentre qualcuno suggerisce che si divorzia di meno perché ci si sposa di meno, sono in molti a credere che ci siano fattori socio-economici dietro al calo delle nozze.  

Sposarsi sembra infatti avere costi da capogiro secondo Maysarah Ajeeb che, in una dichiarazione riportata dal quotidiano Arab News, ha detto che sempre più donne chiedono doti più elevate, ambiscono a vivere in appartamenti lussuosi, desiderano matrimoni principeschi e regali di nozze generosi.

Lamya Al-Fozan, una giovane contabile presso una banca, sostiene invece che il fenomeno sia legato alla recente inflazione che ha colpito il Paese, e che ha avuto un impatto sul prezzo delle case nel regno.

Le cause del declino sono legate anche - forse soprattutto - a radicali cambiamenti culturali. La 25enne Mai Al-Helabi, ha affermato che le donne sono più esigenti e sagge. “Non sono come in passato. Sono state cresciute per essere forti e non solo per obbedire all’uomo”, continua Mai che vede cambiamenti anche tra gli uomini, sempre più incapaci di intuire i bisogni delle donne. “Con bisogni – dice Mai – intendo il bisogno di sicurezza economica e affettiva. Ma i mariti vogliono trattare le loro mogli esattamente come i loro padri hanno trattato le loro madri. Ma le cose sono cambiate.”

I ‘giovani d’oggi’ sembrano avere una percezione della religione diversa rispetto al passato e l’affermazione personale sul lavoro è diventata un valore importante. Tanti ragazzi sauditi, sia femmine che maschi,  viaggiano e studiano all’estero e il contatto con una cultura diversa - che spesso è quella occidentale - ribalta i ruoli tradizionali tra i sessi e genera nuove ambizioni e voglia di emancipazione nel mondo femminile saudita.  

Samer Arar, psicologo e docente presso l’università King Abdul Aziz ha affermato che il matrimonio è un legame sociale e psicologico. “Il matrimonio è costruito sull’amore, accordo e compatibilità e ci sono molte ragioni che spingono le nuove generazioni a non sposarsi”. Oltre a ribadire le difficoltà finanziarie Arar sostiene che i giovani manchino di responsabilità e sia i media che la compresenza di diverse culture hanno un effetto su di loro. “A volte sono figli di relazioni conflittuali e temono di ripetere gli stessi errori dei genitori. Sentono di avere la libertà di scelta e opinione, e hanno una vasta conoscenza delle questioni matrimoniali ma sono diventati egoisti”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Allarme divorzi a Riyadh: studiosi e governo alla ricerca di soluzioni
18/01/2008
Attivisti pakistani: La legge contro i matrimoni infantili va approvata
27/05/2019 12:33
In tribunale con la forza i mariti sauditi che rifiutano di concedere il divorzio
10/04/2014
Hong Kong, gli uomini preferiscono le cinesi
27/07/2007
Corea, aumentano i divorzi fra le coppie di lunga data
05/10/2006