29/07/2014, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Wenzhou, rimosse altre croci. Brucia la cattedrale di Ningbo

I fedeli della chiesa Longgang Huai En cercano di fermare gli agenti e di salvare la propria croce, ma vengono messi da parte. Alcuni manifestano con dei cartelli: "Contro le tangenti, contro la corruzione, proteggiamo la religione". Accidentale invece il rogo che ha distrutto gli interni della Jiangbei, una delle più antiche chiese cattoliche di tutta la Cina.

Wenzhou (AsiaNews) - Centinaia di agenti in tenuta anti-sommossa hanno rimosso ieri la croce della chiesa protestante Longgang Huai En a Wenzhou, città della provincia meridionale del Zhejiang. Nella provincia è in atto da mesi una campagna contro i simboli e i luoghi di culto cristiani: Wenzhou, un tempo nota come "Gerusalemme della Cina", è al centro della persecuzione del governo. Sempre ieri, un incendio accidentale ha distrutto gli interni della cattedrale cattolica di Ningbo: l'edificio è uno dei più antichi della Cina cristiana.

Secondo il pastore evangelico Qu Linuo di Wenzhou, la rimozione della croce alta 3 metri dalla chiesa Longgang è avvenuta in maniera pacifica nonostante la presenza di circa 200 fedeli, che hanno cercato di fermare gli agenti ma sono stati messi da parte. Le autorità sostengono che la croce violava i regolamenti e i limiti di altezza consentiti alle strutture private e l'hanno riconsegnata alla congregazione. Alcuni dei presenti portavano cartelli con sopra scritto "Contro le tangenti, contro la corruzione, proteggiamo la religione".

Dal gennaio 2014 la campagna "Tre rettifiche e una demolizione" lanciata dal governo ha provocato la demolizione di circa 360 croci o edifici cristiani e l'abbattimento di una chiesa. Secondo i cristiani locali, la campagna è un chiaro esempio di persecuzione religiosa; per il governo, l'iniziativa "è mirata contro gli edifici illegali, non solo contro le chiese".

Del tutto accidentale, invece, il rogo che ha distrutto l'interno della cattedrale di Jiangbei a Ningbo. Il fuoco si sarebbe propagato dall'altare e in pochi minuti ha devastato le panche, gli oggetti di culto e le opere d'arte custodite all'interno. Uno dei pompieri intervenuti per domare l'incendio dice: "Un vero peccato e una grande perdita. Questa chiesa è davvero un edificio splendido".

Costruita nel 1872, la cattedrale è una delle più antiche di tutto il Paese. Negli anni precedenti alla rivoluzione maoista venne usata come luogo di incontro clandestino da alcuni membri del neonato Partito comunista, e per questo è stata definita "monumento di importanza storica" sin dagli albori della Cina popolare. In questo modo si è salvata dalle distruzioni avvenute durante la Rivoluzione culturale, anche se per un lungo periodo è stata chiusa al culto cristiano. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Wenzhou, la polizia minaccia i cristiani che vogliono proteggere chiese e croci
23/06/2014
Zhejiang, arrestata una giornalista di Hong Kong: indagava sulla demolizione delle croci
27/01/2015
Ningbo: 51 arresti per le proteste della popolazione contro l'inquinamento
30/10/2012
Zhejiang, altre 10 chiese a rischio demolizione. Cristiani disposti a combattere "fino alla fine"
20/06/2014
Il Pcc vede in Gesù un nemico politico: Ecco perché vuole abbattere i cristiani
21/12/2015