16 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 03/12/2010, 00.00

    INDIA

    West Bengal, la Chiesa combatte il lavoro minorile nelle piantagioni di tè

    Santosh Digal

    Bambini e genitori impiegati nei campi per poche rupie al giorno, col timore della fame. Oltre 500 i bambini aiutati dalla diocesi di Jalpaiguri con programmi educativi e sostegno economico.

    Jalpaiguri (AsiaNews) – Nelle piantagioni di tè del West Bengal oltre 2mila famiglie di tribali e fuori casta lavorano per poche rupie al giorno insieme ai propri figli. Per combattere lo sfruttamento del lavoro minorile, la diocesi di Jalpaiguri ha iniziato nel 2004 un programma di sostegno economico e formazione scolastica dedicato ai bambini.

    P. Isudarshan Minj, direttore dei servizi sociali della diocesi, afferma: “I genitori non vogliono che I loro bambini vadano a scuola, non comprendono il valore dell’educazione e li incoraggiano a lavorare con loro nelle piantagioni”. Il sacerdote sottolinea che gran parte dei braccianti provengono dalle aree più povere dello Stato, sono sfruttati e sottopagati. Ciò che li spinge a far lavorare anche i figli è la paura della fame.  

    Con visite quotidiane nelle baracche dei contadini, p. Minji e il suo gruppo di volontari, convincono le famiglie a mandare i figli a scuola. “I bambini non possono restare senza un’educazione – afferma il sacerdote – il rischio è che svolgano a vita il lavoro dei genitori. Così noi insegnamo loro a leggere e a scrivere creando anche una maggiore consapevolezza nelle famiglie, che spesso subiscono violazioni dei diritti umani”. 

    A tutt’oggi la diocesi organizza corsi e finanzia la formazione di oltre 500 bambini.  

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    03/06/2010 FILIPPINE
    Manila lancia l’educazione sessuale nelle elementari. Le critiche dei vescovi
    Con il nuovo anno scolastico, governo e Onu diffonderanno in 80 scuole elementari il programma di “salute riproduttiva” anche ai ragazzi di 11 e 12 anni. Mons. Qitorio “La Chiesa crede che l’educazione sessuale dei bambini è un compito dei genitori e non della scuola e, se deve essere insegnata agli studenti, occorre iniziare con i ragazzi delle scuole superiori”.

    13/12/2010 INDIA
    Gujarat, i gesuiti per i tribali vittime dello sviluppo economico
    Multinazionali e industrie mettono in pericolo la vita di migliaia di indigeni Adivasis, costretti ad abbandonare le proprie terre e a vivere in povertà. Con un centro di assistenza legale gratuito e centri educativi i missionari sostengono i tribali nell’affermare i loro diritti.

    08/07/2010 GIAPPONE – HAITI
    Chiesa giapponese per i terremotati di Haiti: educazione al primo posto
    La diocesi di Osaka invia un gruppo di esperti e sovvenziona una nuova stazione radio – Radio Soleil – con cui trasmette programmi educativi e religiosi. Lo scopo è quello di “alzare il livello di alfabetizzazione della popolazione, fermo al 50%, e dare ai terremotati una voce di speranza”.

    14/07/2010 INDIA
    Otto Stati indiani hanno più poveri di 26 Paesi africani messi insieme
    Secondo un nuovo indice Onu per la misura della povertà, sono oltre 421 milioni i poveri negli otto stati indiani, tra cui Orissa, Chhattisgarh e West Bengal, rispetto ai 410 milioni dei 26 Paesi africani, come Zimbawe, Sierra Leone, Niger e Somalia. La nuova misurazione tiene conto oltre al reddito pro capite anche dell’accesso alle risorse, educazione e assistenza medica. Per la Chiesa indiana la principale causa di povertà sono la corruzione dei governi locali e lo sfruttamento indiscriminato delle risorse a danno della popolazione.

    09/06/2006 INDIA
    Chiesa indiana: dire no al lavoro minorile

    In vista della Giornata mondiale contro il lavoro minorile la Conferenza dei vescovi indiani si rivolge ai cattolici: per sradicare l'"ignobile" fenomeno, dobbiamo iniziare noi per primi. Anche l'indolenza della società contribuisce a non risolvere il problema.





    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®