25 Maggio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 28/11/2005, 00.00

    cina

    Xian: 16 suore picchiate a sangue per aver difeso una scuola della diocesi



    Ieri una manifestazione dei cattolici di Xian per chiedere giustizia.

    Roma (AsiaNews) – Centinaia di fedeli della diocesi di Xian, insieme ad amici e parenti hanno manifestato ieri per le strade della città per chiedere giustizia contro un gruppo di "teppisti" che la sera del 23 novembre hanno picchiato a sangue 16 suore della congregazione delle Francescane missionarie del Sacro Cuore. Tutte le religiose sono ricoverate all'ospedale, una di loro ha perso la vista e un'altra è in gravi condizioni. Le suore stavano cercando di impedire la demolizione di una scuola che appartiene alla diocesi e che il governo della città ha venduto ad un'azienda.

    Da diversi giorni le suore facevano un sit-in nell'edificio scolastico vuoto. La sera del 23 novembre un gruppo di giovani picchiatori è entrato e le ha colpite ripetutamente. Non si sa se il gruppo è stato inviato dal governo o dall'azienda cui il sindaco ha venduto l'edificio. Il governo ha stabilito il blackout di notizie sulla violenza e non ha ancora deciso il da farsi. Ma alcuni siti cattolici cinesi hanno diffuso ieri la notizia del fatto.

    In passato la costruzione era la sede della "Scuola del Rosario", una scuola elementare tenuta dalle suore. Con l'avvento di Mao Zedong tutte le scuole erano state nazionalizzate e gli edifici requisiti. Anche la Scuola del Rosario divenne una scuola statale.

    Negli anni '80, dopo la Rivoluzione Culturale, il governo cinese ha stabilito il ritorno ai legittimi proprietari di tutti gli edifici requisiti durante il maoismo. Ma per quanto riguarda la Chiesa, molti edifici, ancora adesso, rimangono nelle mani del Partito.

    Il governo giustifica il non ritorno degli edifici a motivo della loro funzione "sociale". Proprio per questo la scuola del Rosario non è mai ritornata alla diocesi di Xian.

    Ma da diversi mesi la scuola ha trovato un'altra sistemazione e l'edificio originario è vuoto da tempo. Per questo la dicesi e le suore lo hanno richiesto indietro. Intanto però il governo della città ha già venduto l'edificio – che si trova in centro città – a un'azienda che lo vuole distruggere per costruire capannoni e palazzi.

    A causa del grande sviluppo economico, molti quartieri centrali delle città vengono requisiti e distrutti. I legittimi proprietari sono spesso ripagati con somme irrisorie, se paragonate al valore dei terreni. Chi fa resistenza viene perfino rapito. Le ditte appaltatrici agiscono spesso in combutta con i governi locali che provvedono a coprire le loro violenze.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/11/2005 Cina
    Hebei, arrestati 6 preti della chiesa sotterranea

    Appartengono alla diocesi di mons. Giulio Jia Zhiguo, ancora sequestrato per "sessione di studio". Dei 6 preti, 2 sono stati picchiati al momento dell'arresto.



    12/12/2005 CINA
    Suore picchiate a Xian: fermati 11 dei 40 "teppisti"

    Dopo le critiche locali e le pressioni internazionali il governo ha deciso di pagare tutte le spese mediche sostenute dalle suore.



    30/11/2005 CINA
    Suore picchiate a Xian: il governo chiede alla diocesi di pagare la scuola che è già sua

    Una delle suore rischia di rimanere paralizzata; un'altra ha perso la vista da un occhio. Il governo offre 3 mila yuan di risarcimento. Parlamentari europei e italiani chiedono alla Cina il pieno rispetto della libertà religiosa.



    02/12/2005 Cina
    Dopo l'assalto alle suore si temono rappresaglie contro i cattolici di Xian

    L'Ufficio affari religiosi ha sguinzagliato suoi membri per investigare chi ha diffuso la notizia. Il governo insiste che la diocesi deve pagare la scuola, posseduta dalla Chiesa da prima del 1952.



    10/11/2006 CINA
    Suore picchiate a Xian, accordo extra-giudiziario con gli assalitori

    Le missionarie francescane hanno accettato un risarcimento di 260mila yuan da parte dei 9 assalitori che hanno picchiato a sangue le religiose che cercavano di difendere dalla demolizione la scuola diocesana del Rosario. La superiora della congregazione ringrazia chi si è interessato alla situazione e perdona gli aggressori.





    In evidenza

    CINA - VATICANO
    La persecuzione dei cattolici durante la Rivoluzione culturale

    Sergio Ticozzi

    La documentazione di quel violento periodo è stata bruciata o è sepolta negli archivi. Solo alcuni sopravvissuti ne parlano. I persecutori tacciono nella paura. I roghi degli oggetti religiosi e arredi nell’Hebei. Vescovi umiliati e arrestati nell’Henan; suore battute e uccise con bastoni, o sepolte vive. La persecuzione “non è ancora finita”; oggi è forse solo più sottile.


    CINA
    Il silenzio sui 50 anni della Rivoluzione Culturale in Cina e in occidente

    Bernardo Cervellera

    La sanguinosa campagna lanciata da Mao Zedong ha ucciso quasi 2 milioni di persone e mandato nei lager altri 4 milioni. Ogni cinese è stato segnato dalla paura. Ma oggi, nessuna cerimonia in memoria è stata prevista e non è apparso nessun articolo di giornale. Le lotte interne del Partito e il timore di Xi Jinping di finire come l’Urss. Anche oggi, come allora, in Europa c’è chi tace e osanna il mito della Cina. Molti predicono un ritorno al “grande caos”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®