16/11/2020, 12.19
VIETNAM
Invia ad un amico

​Caritas Vietnam in aiuto delle vittime di tempeste e inondazioni

di Trung Tin

Oltre 140 persone sono morte, ci sono decine di dispersi, centinaia di migliaia di case sono state danneggiate. La visita di padre Joseph Ngô Sĩ Đình, OP, nuovo direttore di Caritas Vietnam, insieme a padre Peter Nguyễn Trọng Đường, SVD, assistente del direttore, nelle province centrali del Vietnam dal 9 all'11 novembre.

Hanoi (AsiaNews) - Nei giorni scorsi, nelle province centrali del Viet Nam, le persone hanno dovuto affrontare tempeste numero 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13… Queste tempeste hanno causato terribili inondazioni. Oltre 140 persone sono morte, ci sono decine di dispersi, centinaia di migliaia di case sono state danneggiate. Molti bufali, mucche, maiali, pollame, orti e risaie sono scomparsi.

I danni a persone e cose causati dalle inondazioni durate più di un mese sono stati terribili. Molte famiglie hanno perso tutto. Per questo, il ripristino è estremamente importante.

Secondo il Dipartimento generale per la prevenzione e il controllo dei disastri naturali, il governo ha mostrato che ogni anno i vietnamiti devono affrontare da 10 a 15 inondazioni improvvise e smottamenti. Soprattutto nelle regioni montuose del nord, del centro e nelle Highlands.

Di fronte alla situazione delle inondazioni nel centro del Vietnam, padre Joseph Ngô Sĩ Đình, OP, nuovo direttore di Caritas Vietnam, insieme a padre Peter Nguyễn Trọng Đường, SVD, assistente del direttore, ha visitato e ha condotto un rapido sopralluogo nelle regioni allagate delle province centrali del Vietnam dal 9 all'11 novembre.

In un primo momento, la delegazione della Caritas Vietnam ha visitato la diocesi di Huế, compresa Thừa Thiên - Huế e la provincia di Quảng Trị. Anche la provincia di Quảng Trị è stata gravemente danneggiata. In particolare Cây Da Parish è stato considerato il punto focale delle inondazioni.

Caritas Vietnam e Caritas Huế hanno anche visitato alcune famiglie in situazioni difficili per ascoltarle e aiutarle materialmente e spiritualmente.

Nguyễn Lưu che vive a Sơn Đông di Hương Vân Ward, città di Hương Trà, nella provincia di Thừa Thiên Huế, ha detto: “A causa della guerra, sono stato gravemente ferito e mi hanno tagliato una gamba. Quindi il mio viaggio ha dovuto affrontare molte difficoltà. La mia famiglia ha piantato banane, ma il nostro campo di banane è morto per queste inondazioni. Il governo locale ci ha dato 270mila  VND (circa 10 euro). La Caritas della diocesi di Huế ha ci ha dato 330mila VND (circa 12 euro)per l'acquisto del riso. Cosa faremo nella prossima settimana per vivere? Non lo sappiamo".

Dopo le ispezioni sul campo, Caritas Viet Nam e Caritas Huế hanno discusso tra loro per trovare piani o progetti concreti per ricostruire le condizioni di vita delle persone. Le persone che saranno aiutate sono cattolici o non cattolici.

Il giorno successivo, la delegazione di Caritas Vietnam insieme al vescovo Paul Nguyễn Thái Hợp, della diocesi di Hà Tĩnh, a padre John Nguyễn Huy Tuần, direttore della Caritas Hà Tĩnh, hanno visitato e aiutato alcune famiglie gravemente colpite nella provincia di Quảng Bình.

Mons. Paul Nguyễn Thái Hợp, direttore di Caritas Hà Tỉnh, e assistente della Caritas Viet Nam, ha condotto una rapida indagine sui danni alla comunità di Trầm della parrocchia di Chày. Padre John Nguyễn Huy Tuấn, direttore di Caritas Hà Tĩnh, ha affermato che “qui i sacerdoti sono molto attivi ed entusiasti di salvare le persone dalle zone allagate. Allo stesso tempo, abbiamo portato le persone in una zona sicura e portato cibo per loro”.

Inoltre, molte capanne di frasche sono state costruite temporaneamente dopo l'alluvione per ospitare 25 famiglie della comunità di Tiên Nghĩa della parrocchia di Liên Hòa del distretto di Quảng Trạch, nella provincia di Quảng Bình.

Il signor Phúc, membro del Consiglio pastorale della parrocchia di Trung Quân, ha detto: “Quando l'alluvione è arrivata a livello del tetto, la gente ha provato a salire sul tetto. La parrocchia ha mobilitato i giovani per salvare le persone che erano intrappolate nelle case. Hanno dovuto immergersi per far uscire le persone bloccate all'interno".

Le persone di queste province centrali sono impegnate soprattutto in agricoltura come coltivazione di ortaggi, riso, allevamento di bestiame e pollame. Fino ad ora la loro vita è stata molto difficile. Le inondazioni hanno spazzato via tutti i loro averi e la loro vita sta diventando sempre più difficile.

Dopo le terribili inondazioni, la parrocchia di Tân Hội della diocesi di Hà Tĩnh ha aiutato a ricollocare 21 famiglie, a causa della frana. Andarono nelle capanne che erano state costruite temporaneamente nel distretto di Tuyên Hóa della provincia di Quảng Bình. Il parroco della parrocchia di Tân Hội continua a fornire ogni giorno cibo alla gente.

Oltre a visitare le vittime delle inondazioni, Caritas Viet Nam ha condotto rapide indagini sulla situazione reale e si è coordinata con le Caritas delle diocesi per pianificare e avviare progetti concreti per aiutare le persone, cattolici e non cattolici.

Caritas Viet Nam si prende sempre cura e si impegna a svolgere opere sociali e di beneficenza per contribuire al recupero dopo i disastri naturali, a ricostruire la vita delle persone, riparare le case danneggiate, costruire nuove case per le famiglie che hanno perso le loro. Soprattutto per le famiglie che vivono nella frana della zona. Devono trasferirsi in posti nuovi e più sicuri. Vengono forniti semi di piante, bestiame, installazione per il sistema di filtraggio dell'acqua, borse di studio per bambini che vivono in circostanze difficili.

Nel ruolo di nuovo direttore della Caritas Viet Nam, padre Joseph Ngô Sĩ Đình ha invitato tutti i cattolici vietnamiti ad aiutare le vittime di queste tempeste e inondazioni. P. Đình ha detto: “Ci auguriamo per le persone che stanno soffrendo pesantemente per queste tempeste. Sono cattolici e non cattolici che trarranno sollievo per la loro vita".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Condanna a 14 anni di carcere per il blogger Hoang Duc Binh
06/02/2018 15:22
Governo contro il dissenso: condannati altri quattro attivisti
05/02/2018 12:28
Card. Gracias: Sosteniamo l’impegno della Chiesa per le popolazioni colpite dai monsoni (Video)
24/08/2019 09:00
Sacerdoti vietnamiti diffamati, Mons. Kiệt: Continuate a difendere i diritti degli ultimi
29/05/2017 14:22
Arcivescovo di Hanoi conferma il ritorno della nunziatura: “Grazie al Papa”
02/02/2008


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”