09/03/2023, 08.57
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Baghdad: bombe Molotov contro la cattedrale assira, danni agli ingressi

Le notizie di oggi: atterraggio di emergenza in Nepal per un velivolo della Shree Airlines; per la Giornata della donna il regime di Pyongyang chiede di fare più figli per l’esercito; altre tre vittime palestinesi oggi in Cisgiordania per un raid israeliano. Oltre 14mila cristiani protestanti partecipano allo Spring Love Festival in Vietnam; sempre più compagnie nipponiche lasciano la Russia.  

IRAQ
Una chiesa di Baghdad, in Iraq, nel mirino di gruppi estremisti. La sera del 7 marzo scorso alcune persone, al momento non identificate, hanno lanciato bombe Molotov sulle porte di ingresso della cattedrale assira di Mar Giwargis, nel quartiere di Dora. Le due porte principali del luogo di culto sono state danneggiate, ma il rogo non si è fortunatamente esteso all’edificio. 

NEPAL
Stamane un aereo della Shree Airlines ha compiuto un atterraggio di emergenza, per l’accensione di una spia che indicava un “incendio” in uno dei motori. Nel Paese è ancora viva la memoria del disastro del gennaio scorso, forse dovuto a errore umano, con decine di morti. Questa volta il mezzo - diretto a Bhairahawa - è rientrato regolarmente a Kathmandu e non vi erano segni di fuoco. 

COREA DEL NORD
Nella Giornata internazionale della donna le autorità del regime hanno invitato le concittadine a partorire più figli, perché possano essere arruolati nell’esercito. Per Pyongyang questo è “il più grande atto di patriottismo” che possa essere compiuto. Il messaggio è stato veicolato in occasione di sessioni di ideologia per casalinghe, in cui è stata esaltata anche la “fertilità” delle nord-coreane. 

ISRAELE - PALESTINA
Ancora una notte di sangue in Cisgiordania. Le forze di sicurezza israeliane hanno ucciso tre palestinesi nei pressi di un villaggio poco distante da Jenin. I militari avrebbero anche compiuto un raid nel villaggio di Jaba, a sud, ingaggiando una sparatoria e arrestando una persona di prima di ritirarsi. Il ministro per la Sicurezza nazionale Itamar Ben-Givr ha plaudito alla “precisa azione”. 

VIETNAM
Oltre 14mila fedeli, riuniti a Ho Chi Minh City hanno partecipato nei giorni scorsi allo Spring Love Festival, promosso dalla Billy Graham Evangelistic Association. Evento storico (coinvolti 900 pastori di 60 denominazioni) per gli evangelici, che per la prima volta hanno ottenuto il permesso dalle autorità comuniste di far intervenire un relatore straniero al di fuori di una festa comandata. 

RUSSIA - GIAPPONE
Anche i giapponesi lasciano la Russia: la compagnia Yanmar Holdings cesserà le sue attività sul mercato russo da aprile, dove vendeva generatori diesel, tecniche di pompaggio e apparati di fusione. Oltre il 60% delle compagnie nipponiche ha fermato del tutto o in parte le sue attività in Russia, mentre il 35% continua a operare “come prima”.

KAZAKHSTAN
Nonostante la mancata approvazione delle autorità locali, ad Almaty in Kazakistan si è tenuta una manifestazione pubblica l’8 marzo in difesa dei diritti delle donne. L’evento ha radunato nel parco Gandhi oltre mille persone, che esponevano striscioni e cartelli con la richiesta di approvare leggi in difesa dei diritti e rafforzare le punizioni per la violenza sulle donne.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
India: la Corte suprema nega un maggiore risarcimento alle vittime di Bhopal
14/03/2023 08:52
Bangladesh: un atto premeditato di sabotaggio l'incendio al campo dei Rohingya
13/03/2023 08:41
Riyadh e Teheran riprendono le relazioni diplomatiche (con la mediazione di Pechino)
11/03/2023 08:49
Xi’an pensa al lockdown duro per contrastare (anche) l’influenza
10/03/2023 08:55
A Hong Kong cancellata anche la marcia per i diritti delle donne
08/03/2023 08:54


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”