17/11/2022, 08.54
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Cambogia: scaduto bando di 5 anni, torna principale partito di opposizione

Le notizie di oggi: il numero di giovani sotto i 15 anni a Hong Kong arrestati per reati di droga è aumentato di oltre il 50% nel 2021; in Pakistan la censura dà il via libera alla proiezione di Joyland; telepredicatore islamico turco condannato a oltre 8mila anni di carcere; raid dell'esercito birmano al confine con la Thailandia, morti tre civili; Pechino riduce l'importazione di petrolio russo. 

CAMBOGIA
Dopo un bando di cinque anni, emesso nel 2017 dalla Corte suprema su pressioni del primo ministro Hun Sen, torna il principale partito di opposizione cambogiano. Ieri sono scaduti i termini e il Cambodian National Rescue Party (Cnrp) rientra nell’alveo politico, anche se circa la metà dei suoi ex esponenti non potrà candidarsi perché condannati per sovversione o cospirazione. 

HONG KONG
Il numero di giovani a Hong Kong fra i 10 e i 15 anni arrestati perché sospettati di reati di droga è aumentato del 52,6% nel 2021, crescita giudicata “sostanziale”. Lo scorso anno 678 persone sotto i 21 anni sono state incarcerate; di queste, 116 inferiori ai 15 anni (72 nel 2020). Meno di 40 fra il 2017 e il 2019. In aumento anche i post sui social che incoraggiano al consumo di stupefacenti. 

TURCHIA
Un tribunale di Istanbul ha condannato in secondo grado il controverso tele-predicatore islamico Adnan Oktar a 8658 anni di carcere. In primo grado la pena era di 1075, per accuse di riciclaggio di denaro e reati a sfondo sessuale. In tv esaltava creazionismo e complottismo. Da negazionista dell’olocausto, egli ha poi difeso il diritto di cristiani ed ebrei a pregare alla Spianata delle moschee. 

PAKISTAN
Il comitato di censura avrebbe dato il via libera alla proiezione di un film di produzione pakistana, che racconta la storia d’amore fra un uomo sposato e una donna transgender. Dietro la sospensione decretata dal governo vi sarebbero state pressioni di gruppi estremisti islamici. “Joyland” ha ricevuto apprezzamenti all’estero, fra cui il premio giuria a Cannes e la nomination agli Oscar. 

MYANMAR
Un raid aereo dei caccia dell’esercito nelle prime ore di ieri in un’area di confine fra Myanmar e Thailandia, controllata dal Karen National Union (Knu), ha causato ameno tre vittime civili. Si tratterebbe di lavoratori di una miniera della zona, situata a 32 km da Payathonzu nello Stato Kayin. Nella cava lavorano diversi immigranti cinesi, ma i morti sarebbero tutti di nazionalità birmana. 

CINA - RUSSIA
La Cina sta cominciando a diminuire l’importazione di petrolio russo, in vista dell’embargo totale da parte dell’Unione europea che inizierà ufficialmente a inizio dicembre. Invece degli abituali 30 carichi mensili, per dicembre ne sono stati acquistati finora solo 7 dal produttore Espo dell’Estremo oriente russo, sostituendoli con carichi dal Brasile e dall’Africa occidentale.

TURKMENISTAN
Si rafforzano le misure in Turkmenistan contro i giovani con la barba lunga, considerata un segno di tendenza all’estremismo islamico, con numerosi arresti quotidiani e rasature forzate nei reparti della polizia, pena condanne severe. Prima era sufficiente bere un bicchiere di vodka e mangiare un pezzo di lardo per evitare multe, ora bisogna pagare una somma di circa 5 euro.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Usa-Cina: scoperto un secondo pallone spia in America Latina
04/02/2023 09:14
India, forti tagli alle misure per i poveri nelle aree rurali
02/02/2023 08:48
Afghanistan, 170 fabbriche chiuse per carenza di elettricità
31/01/2023 08:46
Teheran: uomo armato attacca l’ambasciata azera, un morto e due feriti
27/01/2023 08:55
Onu, boom nella coltivazione di oppio in Myanmar: +33% nel 2022
26/01/2023 08:15


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”