10/06/2011, 00.00
GIAPPONE
Invia ad un amico

Caritas giapponese, nuovo programma per gli sfollati dello tsunami

Stanziati oltre 3 milioni di euro per i beni di prima necessità per 19mila persone e programmi di sviluppo economico per le imprese nella prefettura di Sendai. Il programma sarà operativo in settembre e durerà 5 anni.
Tokyo (AsiaNews/ Agenzie) – La Caritas lancia un nuovo programma di emergenza per la popolazione del Giappone colpita dallo tsunami. Stanziati oltre 3 milioni di euro in beni di prima necessità e programmi di sviluppo economico per le imprese. Il programma sarà operativo da settembre e proseguirà per i prossimi 5 anni. I beneficiari sono gli oltre 19mila sfollati che hanno trovato rifugio nei centri di raccolta della prefettura di Sendai.

“A tre mesi dello tsunami gli sfollati vivono ancora in condizioni critiche – afferma p. Daisuke Narui, Segretario generale di Caritas Giappone – noi stiamo cercando di stabilizzare le nostre attività per fornire aiuti nel lungo periodo”.

In questi mesi la Caritas si è dedicata all’organizzazione di centri di assistenza per gli sfollati e ha  reclutato e formato squadre di volontari da inviare nelle zone più colpite. Dalla fine di marzo oltre 1100 persone provenienti da tutto il Giappone hanno aderito alla proposta.  "Abbiamo ricevuto centinaia di migliaia di lettere da tutto il mondo con richieste di partecipazione, ma anche preghiere e donazioni per la popolazione colpita – racconta p. Narui. Gran parte di queste lettere le abbiamo donate agli sfollati per dare loro un sostegno spirituale”. 

A tutt’oggi il bilancio dello tsunami avvenuto lo scorso 11 marzo è di 15mila vittime, 8mila dispersi e 370mila fra case ed edifici distrutti.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Caritas Corea: “Il passato non conta, faremo di tutto per il Giappone”
15/03/2011
Giappone, in missione fra paura e speranza
22/03/2011
I cattolici del Nepal pregano per le vittime dello Tsunami
15/03/2011
Sendai, i cattolici danno l’ultimo saluto a p. Lachapelle e alle vittime dello tsunami
15/03/2011
Vescovo di Sendai: Grazie per le vostre preghiere e assistenza
19/03/2011


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”