21/07/2022, 14.17
SRI LANKA
Invia ad un amico

Colombo: la delusione della popolazione per Wickremesinghe presidente

di Melani Manel Perera

I manifestanti hanno dichiarato che continueranno la loro lotta. P. Jeevantha Peiris: "Non ci muoveremo da qui, serve un cambiamento su tutti i fronti". Il neo capo di Stato ha minacciato di usare la forza.

Colombo (AsiaNews) - L’ex primo ministro Ranil Wickremesinghe non è mai stata la prima scelta dei manifestanti dello Sri Lanka per la presidenza. Oggi il già sei volte premier ha prestato giuramento come presidente davanti al giudice capo Jayantha Jayasuriya, ma la popolazione, che vede in lui in protettore della famiglia Rajapaksa invece di avviare le indagini nei loro confronti, ha espresso disappunto e delusione.

I manifestanti hanno dichiarato che continueranno la loro lotta: "Il governo ha promesso molte cose. Ma finora non ha fatto nulla. Per questo non ci muoveremo da qui", hanno spiegato ad AsiaNews le persone che da oltre 100 giorni protestano davanti alla segreteria presidenziale. "Non crediamo che i problemi di questo Paese siano stati risolti con la cacciata di Gotabaya”, ha detto p. Jeevantha Peiris. “La nostra gente è ancora costretta a fare lunghe code per la benzina e muore in fila. I bambini muoiono di malnutrizione. Migliaia di persone lottano tra la vita e la morte senza medicine. Così perdono la vita persone innocenti nel nostro Paese. È quindi necessario un cambiamento politico, sociale ed economico per trovare una soluzione a questa situazione”

P. Peiris ritiene che Wickremesinghe non sia la persona adatta a guidare lo Sri Lanka: “È già stato primo ministro sei volte e ha fallito sei volte, non può portare il cambiamento che ci aspettiamo. Solo un cambiamento di sistema può portare questo cambiamento - ha proseguito ancora il religioso - pertanto non accettiamo la nomina di Wickremesinghe e chiediamo che venga istituito il Consiglio del popolo che abbiamo proposto nelle nostre richieste".

"Credevamo che almeno questa volta i parlamentari sarebbero stati al fianco del popolo. Ma hanno agito contro di esso. Perciò, ancora una volta, il popolo è unito in questo sito di lotta in un modo nuovo, con nuova energia”, ha concluso p. Jeevantha Peiris.

Suor Deepa Fernando, della Sacra Famiglia e attivista per la giustizia sociale, ha detto ad AsiaNews che l'attuale Parlamento non rappresenta la popolazione: “Questi leader sono stati rifiutati dal popolo per più di tre mesi”, riferendosi alle manifestazioni antigovernative e contro il carovita. “Il sacrificio fatto dai giovani e da migliaia di persone non è stato preso sul serio dai parlamentari. Ci dimostrano ancora una volta che il loro scopo principale è rimanere al potere, proteggendo le loro malefatte, posizioni e privilegi. Questa è una chiara manifestazione della politica distorta dello Sri Lanka", ha aggiunto la religiosa.

Nel frattempo il neo presidente ha dichiarato ai media: "Se cercate di rovesciare il governo, di occupare l'ufficio del presidente e del primo ministro, questa non è democrazia; è contro la legge. Non permetteremo a una minoranza di manifestanti di reprimere le aspirazioni della maggioranza silenziosa che chiede a gran voce un cambiamento del sistema politico". Nei giorni scorsi in qualità di premier Wickremesinghe aveva dichiarato lo stato di emergenza e aveva definito i manifestanti "fascisti", facendo intendere che non avrebbe avuto problemi a reprimere le proteste.

Lo Sri Lanka sta vivendo la peggiore crisi economica da dopo l’indipendenza, ottenuta nel 1948: ad aprile la nazione insulare aveva annunciato il default, dichiarando l’insolvenza sul debito che ammonta a più di 50 miliardi di dollari. Da mesi il Paese non riesce a importare carburante e l’inflazione ha superato il 54% impedendo ai cittadini di comprare i beni di prima necessità, in particolare cibo e medicine.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Colombo: il premier uscente Wickremesinghe è il nuovo presidente
20/07/2022 12:10
Colombo: l'opposizione propone governo di unità nazionale
11/07/2022 11:25
Colombo: Ranil Wickremesinghe sarà il nuovo primo ministro
12/05/2022 12:00
Caos a Colombo: il Parlamento nomina il premier presidente ad interim
13/07/2022 12:22
Crisi politica, il presidente del Parlamento giura di far rispettare la democrazia
07/11/2018 15:20


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”