22/03/2012, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Continua a scendere la manifattura cinese e l'occupazione

I dati Hsbc segnalano un nuovo rallentamento del settore per marzo: pesano la crisi globale ma soprattutto la mancanza di un vero mercato interno. Anche l'occupazione continua la propria fase recessiva.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) - La crescita economica della Cina continua a rallentare, complice la crisi globale ma soprattutto l'inerzia del governo nel creare un vero mercato interno. A marzo l'indice sui responsabili degli approvvigionamenti delle aziende cinesi (Pmi) ha subito una contrazione a 48,1 punti, finendo ai minimi da 4 mesi dopo i 49,6 punti segnati a febbraio.

Lo riporta Markit Economics, che conduce l'indagine preliminare sui dati di marzo assieme alla banca anglo-asiatica Hsbc. Come in altre indagini simili, i 50 punti solo la soglia di demarcazione tra crescita e recessione dell'attività delle imprese: quello di oggi è il quarto calo consecutivo del valore. I dati confermano l'aspettativa cinese per il Pil del 2012, che il governo ha fissato al 7,5 %: l'obiettivo più basso dal 2004.

"L'indebolimento della domanda interna ha continuato a zavorrare la crescita", ha commentatoQu Hongbin, capo economista per l'Asia di Hsbc. "E nel frattempo la domanda estera è rimasta in territorio recessivo, anche se il calo si è moderato". Più preoccupante il fatto "che l'occupazione abbia segnato il valore più debole fin dal marzo del 2009 - ha continuato - a riflesso del fatto che la debolezza produttiva sta seriamente minando la propensione delle imprese ad assumere". 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino alza il prezzo del carburante, ma rischia il picco inflattivo
20/03/2012
Cina, la crescita economica rallenta ancora
18/10/2011
Pechino, cala il settore manifatturiero e rallenta l’economia
23/11/2011
Crolla la città-Stato: crescita economica pari a zero
13/10/2011
Pechino avverte Washington: “Il default sarebbe un disastro per tutti”
15/07/2011


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”