27/06/2011, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Corpus domini: cattolici indonesiani meditano sul Corpo e Sangue di Cristo

di Mathias Hariyadi
Nello Java centrale centinaia di fedeli si riuniscono in un convento di suore trappiste per adorare il Santissimo Sacramento. In tutto il Paese in migliaia affollano chiese e basiliche. L’arcivescovo di Semarang annuncia il II Congresso eucaristico, in programma dal 2 al 24 giugno 2012.
Jakarta (AsiaNews) – Centinaia di cattolici della diocesi di Semarang, provincia dello Java centrale, si sono riuniti nel convento trappista di Lady of Union in Gedono, nella città di Salatiga, per celebrare la festa del Corpo e Sangue di Cristo. I riti e le funzioni legate al Corpus Domini hanno attirato migliaia di fedeli in tutto il Paese e, proprio a Semarang, il locale arcivescovo – mons. Johannes Pujasumarta Pr – ha avviato un programma intitolato “Adorazione eterna del Santissimo Sacramento”.

Gli indonesiani nutrono una passione particolare per tutti i tipi di rituali, considerati un’occasione unica per manifestare la passione e il legame con Gesù e la Chiesa. Fra i vari riti, l’amore e l’adorazione per l’Eucaristia costituisce uno dei momenti più alti della fede popolare. La commemorazione del Corpo e Sangue di Cristo – che cade il 26 giugno – ha attirato una folla di fedeli nel convento delle suore trappiste dello Java centrale.

A presiedere l’Eucaristia è stato p. Mulyatno Pr, che ha posto il Santissimo sacramento sull’altare principale, alla fine di una processione seguita con devozione dai fedeli attorno all’area del convento. Per tutto il giorno centinaia di fedeli hanno meditato e reso omaggio al corpo di Cristo, poi a sera le suore hanno guidato una preghiera comune (nella foto) con i presenti. “Sono grata dell’esperienza di fede vissuta – racconta ad AsiaNews Lena Sindajanty – anche perché per l’occasione tutta l’area del convento è stata aperta al pubblico”.

La festa del Corpus Domini è stata occasione per promuovere processioni eucaristiche e adorazioni in numerose chiese indonesiane. Alla vigilia della Festa migliaia di fedeli si sono riuniti presso la Basilica della Signora di Jatiningsih, nella parrocchia di Klepu, a Yogyakarta. Due settimane prima, invece, è stata la chiesa di San Francesco Saverio a Daratan a organizzare un momento di preghiera comune, registrando il “forte apprezzamento” dei cattolici locali.

L’adorazione del Santissimo Sacramento è un rituale praticato con devozione e coinvolgimento dai fedeli di tutto il Paese. Sono moltissimi i luoghi di preghiera dedicati, all’interno di santuari, basiliche e chiese in Indonesia.

Mons. Pujasumarta Pr spiega ad AsiaNews che, durante una messa celebrata di recente nella parrocchia di Ganjuran, egli ha lanciato il II Congresso eucaristico dell’arcidiocesi di Semarang, per promuovere fra i cattolici l’amore per il Santissimo Sacramento. Esso si terrà tra il 22 e il 24 giugno del 2012 e sarà centrato sul tema: “Unisciti e resta in Cristo, perché produrremo frutti”.

Il primo Congresso eucaristico a Semarang ha avuto luogo dal 27 al 29 giugno del 2008, sul tema “Condividendo la vita con gli altri” ed è stato promosso dall’allora arcivescovo mons. Ignatius Suharyo Pr., oggi arcivescovo di Jakarta.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Uttarakhand, le suore portano aiuti ai villaggi colpiti dal crollo del ghiacciaio
10/02/2021 12:21
Fratel Paul: Sono pronto a diventare uno strumento di Dio
04/01/2017 13:39
Barisal, 17 anni fa l’attacco alla chiesa di Baniarchor. Nessuna giustizia per le vittime
04/06/2018 12:21
Più vicina la beatificazione di Madre Rosario Arroyo, domenicana
23/05/2005
Chiesa pakistana: 'Il 2019 sarà l’anno della Pace'
03/12/2018 09:02


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”