14/12/2017, 08.34
CINA
Invia ad un amico

Dopo la Fed, anche la Cina alza i tassi di interesse

Ieri la Fed ha innalzato dello 0,25% i tassi. Poche ore dopo Pechino ha alzato a 2,5 e a 2,75 i tassi di riacquisto a 7 giorni e a 28 giorni. Banca di Cina: Solo aggiustamenti del mercato. Il freno all’uscita di capitali dal Paese.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – La Banca centrale cinese ha alzato i suoi tassi di interesse poche ore dopo che la Fed aveva innalzato i tassi per il dollaro.

Ieri, la Banca centrale Usa ha innalzato dello 0,25 i tassi, assumendo “solidi” guadagni per l’economia americana. La mossa, la terza in un anno, avviene dopo un periodo di tassi bassissimi per affrontare la crisi finanziaria.

Oggi la Cina ha innalzato a 2,5 e a 2,75 i tassi di riacquisto rispettivamente a 7 giorni e a 28 giorni. È il primo incremento dallo scorso marzo. Tale scelta sembra essere in linea con tentativo di Pechino di frenare l’uscita di capitali da Paese, alla ricerca di maggiori profitti. La Banca centrale cinese ha cercato di sminuire la mossa. In una dichiarazione, si afferma che l’incremento stabilito è solo una risposta del mercato alla decisione della Fed, più che un atto positivo della Banca di Cina

Anche l’Autorità monetaria di Hong Kong ha subito innalzato i suoi tassi di interesse all’1,75%. Ciò è dovuto al fatto che il cambio del dollaro di Hong Kong è legato da una percentuale fissa al dollaro Usa.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Phnom Penh: due ong denunciano i microprestiti 'sconsiderati'
14/05/2022 07:06
Coronavirus: entro sei mesi le imprese cinesi saranno a corto di soldi
20/03/2020 08:57
Coronavirus: Pechino valuta taglio dei tassi; rischio fuga delle imprese straniere
05/03/2020 08:55
Stabile lo yuan, dopo i tagli dei tassi di interesse per ridare fiato all’economia
11/05/2015
Leader cinesi nel panico per la crisi e la disoccupazione
27/11/2008


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”