16/06/2022, 08.51
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Hong Kong, i nuovi testi scolastici cancellano il passato coloniale britannico

Le notizie di oggi: i cambiamenti climatici dietro il picco di casi di Dengue a Singapore; in Corea del Nord al Covid si somma una “non specificata” epidemia intestinale; il 3 luglio Israele riapre il valico di Taba con l’Egitto; coi talebani aumentati di 20 volte i bambini lavoratori afghani in Iran; a causa delle sanzioni occidentali mancano ascensori super-tecnologici per i grattacieli in Russia. 

HONG KONG - CINA
I nuovi libri di testo scolastici di Hong Kong affermano che il territorio non è mai stato una colonia britannica. Al contrario, viene sottolineato che Londra ha “solo esercitato un dominio coloniale” avallando la tesi di Pechino di una sovranità mai interrotta. Hong Kong si è ricongiunta con la Cina continentale nel 1997, dopo 150 anni di dominio britannico con la sola eccezione fra 1941 e 1945. 

COREA DEL NORD
In Corea del Nord è divampata una “non specificata” epidemia intestinale in una zona agricola, che si somma al Covid-19 in una nazione povera e priva di risorse sanitarie adeguate, a partire da medicine e vaccini. Seoul sta verificando gli sviluppi della situazione, secondo un funzionario del ministero dell’Unificazione potrebbe trattarsi di colera o tifo. 

AFGHANISTAN - IRAN
I lavoratori bambini afghani in Iran sono aumentati di 20 volte dall’ascesa al potere dei talebani a Kabul, nell’agosto 2021. Un flusso incessante di famiglie ha varcato il confine per sfuggire a violenze e insicurezza; nella Repubblica islamica ricorrono a ogni espediente per raccogliere denaro, compreso lo sfruttamento dei minori. Oltre all’Afghanistan, ve ne sono da Pakistan e Iraq. 

SINGAPORE
I cambiamenti climatici sono responsabili dell’escalation di casi di Dengue registrati quest’anno a Singapore. Una stagione eccezionalmente calda e umida ha favorito la riproduzione delle zanzare portatrici della febbre emorragica. Nel 2022 vi sono stati circa 15mila casi, tre volte i 5.258 dei primi mesi del 2021. Se non curata, la malattia ha un tasso di mortalità che può toccare il 20%. 

ISRAELE - EGITTO
Israele è pronta a riaprire il valico di Taba con l’Egitto. La data è fissata per il 3 luglio, il punto di frontiera sarà accessibile 7/7 e h24; esso permetterà di ridurre il sovraffollamento e rafforzerà il legame col Cairo. Il valico è stato chiuso due anni fa, con lo scoppio della pandemia di Covid-19. Nel 2019 mezzo milione di israeliani lo avevano attraversato per dirigersi nella penisola del Sinai. 

RUSSIA
Una conseguenza delle sanzioni occidentali in Russia è la carenza di ascensori super-tecnologici per gli edifici più elevati, le “torri” con le penthouse dei ricchi oligarchi. La statunitense Otis e la finlandese Kone hanno completamente cessato le relazioni commerciali con la Russia. Nel tentativo di arginare il problema, i costruttori sono alla ricerca di nuovi produttori in Turchia e Cina.

KIRGHIZISTAN
Il Kirghizistan intende concedere in affitto alla Russia per 49 anni un terreno di 25 ettari a Biškek, secondo un accordo firmato il 13 giugno dal comitato per gli affari internazionali del Žogorku Keneš, il Parlamento. Nei due appezzamenti verranno costruiti edifici per il Servizio Federale di Frontiera, che ha già acquistato i terreni grazie ad un accordo del 1999 di collaborazione fra dogane.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Afghanistan, raid Usa: ucciso il leader di al-Qaeda Ayman al-Zawahiri
02/08/2022 08:49
Telefonata tra Xi Jinping e Biden: confronto su Taiwan
29/07/2022 08:55
Baghdad, sadristi attaccano Parlamento contro candidato premier filo-iraniano
28/07/2022 09:01
Filippine, forte terremoto al nord: gravi danni e vittime
27/07/2022 08:44
Gli anziani della Corea del Sud vorrebbero lavorare fino a 73 anni
26/07/2022 08:47


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”