31/10/2005, 00.00
vietnam - cina
Invia ad un amico

Iniziata la visita di Hu Jintao in Vietnam

In agenda incontri con la leadership e con il Parlamento di Hanoi. Gli obiettivi del viaggio sono rafforzare la partnership economica e contrastare la presenza americana nell'area.

Hanoi (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente cinese Hu Jintao è arrivato oggi in Vietnam per una visita ufficiale di 3 giorni. Lo scopo del viaggio è quello di rafforzare i legami economici fra i 2 regimi comunisti ex rivali e soprattutto quello di sminuire l'influenza americana nella zona.

Le 2 nazioni, alleate al tempo della guerra antiamericana, sono state poi per molto tempo in contrasto e c'è stato anche un breve confronto armato, nel 1979: hanno normalizzato i rapporti solo nel 1991, ma da allora si sono gradualmente riavvicinate. Al momento la Cina è uno dei più grandi partner commerciali del Vietnam: il giro d'affari fra le 2 nazioni vuole arrivare entro il 2010 intorno ai 10 miliardi di dollari americani l'anno. L'appoggio di Pechino è molto utile ad Hanoi anche in vista di uno sperato ingresso nell'Organizzazione mondiale del commercio, cui Washington si oppone con forza.

La visita di Hu, la prima in veste di presidente, segna un altro passo in avanti nel rafforzamento della relazione. "Il mantenimento di un canale di comunicazione fra i leader delle 2 nazioni – dice Le Dung, portavoce del ministero vietnamita degli Esteri – rappresenta un elemento di grande importanza che contribuisce alla costruzione di fiducia e comprensione reciproca".

"La visita di Hu – afferma poi un anonimo diplomatico vietnamita – è ancora più importante se si considera che Hanoi si prepara ad ospitare il 10° Congresso del Partito comunista che deciderà la nuova leadership, cosa che Pechino guarda molto da vicino". Gli incontri in agenda per il leader cinese saranno dominati da quelli con Tran Duc Luong, presidente del Paese, e con Nong Duc Manh, Segretario generale del Partito.

Secondo il calendario Hu dovrebbe parlare inoltre domani con il Parlamento riunito, un onore raramente concesso ai leader stranieri in visita.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il premier vietnamita a Wall Street, cuore del capitalismo
24/06/2005
Gli Usa tolgono il Vietnam dai Paesi "di speciale preoccupazione" nella libertà religiosa
14/11/2006
Cina, Stati Uniti, Ue: si profila una guerra di dazi
03/04/2006
Gli Stati Uniti d'accordo per il rapido ingresso del Vietnam nell'Omc
16/05/2006
Il Vietnam negozia con gli Stati Uniti il suo ingresso nell'Omc
09/05/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”