29/02/2008, 00.00
COREA DEL NORD
Invia ad un amico

L’invito a Clapton è un segnale: Kim Jong-il ha scelto il suo erede

Il prescelto sarebbe Kim Jong-chul, primo figlio nato dal quarto matrimonio del “Caro Leader”, grande amante del chitarrista americano. Dallo scorso anno, è vice presidente della divisione centrale del Partito coreano dei lavoratori, la stessa carica assegnata a Kim Jong-il dal padre prima del passaggio delle consegne.
Seoul (AsiaNews) – Il “Caro Leader” nordcoreano, Kim Jong-il, avrebbe finalmente scelto il suo successore: Kim Jong-chul, primo figlio nato dal suo terzo matrimonio. L’invito partito da Pyongyang e diretto ad Eric Clapton, invitato per un concerto, sarebbe la prova finale di questa scelta: il giovane Kim, infatti, ama “mano lenta” e lo ha persino seguito durante un tour europeo.
 
Lo scrivono diversi siti di dissidenti nordcoreani, che da anni si interrogano sul futuro della dinastia Kim. Secondo alcuni rifugiati politici, il figlio maggiore del dittatore – Kim Jong-nam, erede designato fino al 1999 - sarebbe entrato in collisione con la leadership quando, ad un incontro privato del 2000, avrebbe sponsorizzato l’adozione di una politica economica ed estera più aperta, sul modello di quella cinese.
 
Altre fonti parlano invece di una lotta di potere interna: Kim sarebbe caduto in una trappola tesa dalla matrigna, Ko Young-nee, che avrebbe cercato di screditarlo presso il padre per assicurare ai propri figli, Jong-chul e Jung-woon, la successione al potere dopo la morte del “Caro Leader”.
 
Secondo alcuni analisti, l’invito a Clapton è un chiaro segnale. Il NorthKorea Daily, sito che segue da vicino il Paese, scrive: “Se il prescelto fosse ancora Jong-nam, il padre avrebbe invitato a Pyongyang i pupazzi di Euro Disney [il riferimento è alla visita del pargolo al parco giochi della Disney a Tokyo, avvenuto alcuni anni fa, che sembra abbia fatto infuriare il padre ndr]. L’arrivo di Clapton è un segnale forte, che mette il futuro del nostro Paese nella mani di Jong-chul”.
 
Kim Jong-chul è nato nel 1981. Dopo i primi studi a Pyongyang, ha frequentato la scuola internazionale di Berna, in Svizzera, cui era iscritto con uno pseudonimo (la foto, una delle due di cui si abbia notizia, lo rappresenta all'epoca degli studi svizzeri). Nel 2007, Kim Jong-il lo ha nominato vice presidente della divisione centrale del Partito coreano dei lavoratori, la stessa carica assegnata a lui dal padre, Kim Il-sung, e che rappresenta il primo scalino per il ricambio generazionale.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Aumenta il potere del “terzo Kim”, tra i timori della popolazione
05/01/2010
Kim Jong-un fa fucilare in piazza la sua ex fidanzata
29/08/2013
Kim Jong-il prepara “un mastino” per il suo erede
17/03/2010
Cristiano condannato a morte, politici Usa scrivono all’Onu
14/07/2007
Pyongyang si prepara per il “quarto Kim” e la visita del boss di Google
04/01/2013


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”