26/01/2022, 11.47
COREA DEL NORD - COREA DEL SUD
Invia ad un amico

L'arcivescovo di Seoul incontra il ministro per l'unificazione tra le Coree

Lee In-young ha lodato l'impegno della Chiesa cattolica per la riconciliazione. Mons. Chung - che è anche amministratore apostolico di Pyongyang - ha anunciato per il 2022 un "cammino sinodale di pace" che metterà al centro le parole memoria, comunicazione e comunione, insieme a nuove iniziative di assistenza umanitaria.

Seoul (AsiaNews) – Il nuovo arcivescovo di Seoul, mons. Peter Chung Soon-taick, ha confermato l’impegno della Chiesa coreana per la pace nella penisola incontrando Lee In-young, il ministro del governo di Seoul responsabile del dicastero che fin dal 1969 la Corea del Sud ha istituito per le relazioni con il Nord. Mons. Chung come arcivescovo di Seoul è anche amministratore apostolico di Pyongyang, dove dal 1949 - dopo l’arresto e la successiva scomparsa di mons. Francis Hong Yong-ho - non è stata più ammessa dal regime comunista una presenza ufficiale della Chiesa cattolica. Le comunità cristiane della Corea del Sud, però, hanno continuato in tutti questi anni a mantenere vivo il desiderio dell’unità tra le due Coree, alimentandolo attraverso iniziative di solidarietà promosse dalla Caritas locale anche oltre il 38° parallelo. Inoltre da ormai 26 anni ogni martedì sera nella cattedrale di Seoul viene celebrata una Messa che ha per intenzione la riconciliazione del popolo coreano e la vicinanza ai cristiani della Corea del Nord.

Durante il colloquio, avvenuto nella residenza dell’arcivescovo a Myeongdong, mons. Chung ha espresso la gratitudine della Chiesa al presidente Moon Jae-in per aver chiesto a papa Francesco, nella sua recente visita in Vaticano, di pregare per la pace nella penisola coreana. Da parte sua il ministro Lee ha risposto ringraziando la Chiesa cattolica per l’assistenza e l’aiuto umanitario offerto alla Corea del Nord attraverso diversi canali e ai rifugiati di Pyongyang fuggiti al Sud. Inoltre ha lodato le iniziative della Chiesa coreana per l’educazione alla pace, come il pellegrinaggio che si tiene ogni anno con i giovani nella zona demilitarizzata al 38° parallelo.

Al termine dell’incontro l’arcivescovo Chung ha presentato al ministro l’iniziativa “La penisola coreana e il cammino sinodale di pace”, che si terrà nel 2022 mettendo al centro le parole “memoria, comunicazione e comunione”. Ha chiesto inoltre collaborazione al governo di Seoul per alcune ulteriori iniziative di assistenza umanitaria che la Chiesa sta organizzando per la Corea del Nord.  

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Chung Soon-taick è il nuovo arcivescovo di Seoul
28/10/2021 13:19
Pyongyang: prematuro dichiarare la fine della guerra
24/09/2021 08:54
Seoul: adulti favorevoli ai progetti inter-coreani; indifferenza tra i giovani
19/03/2019 12:07
Turchia, raid della polizia contro giornalisti e funzionari "corrotti"
15/12/2014
Choi Soon-sil condannata per favori alla figlia. Era amica della Park nello scandalo di corruzione
23/06/2017 08:58


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”