27/06/2005, 00.00
GIAPPONE-CINA
Invia ad un amico

La II Guerra Mondiale divide ancora Giappone e Cina

Anche la Corea del Sud protesta per gli onori del governo giapponese ai soldati caduti durante il conflitto.

Tokyo (AsiaNews/ Agenzie) - La Seconda guerra mondiale continua a creare tensione fra Cina e Giappone e l'atteggiamento di Tokyo crea malumore anche nella Corea del Sud. L'ultimo fattore scatenante sono state le 3 persone avvelenate nel 2003 e 2004 da gas fuoriusciti da bombe giapponesi della Guerra Mondiale, rimaste sul suolo cinese.

Il governo di Tokyo ha riconosciuto il fatto, ma getta benzina sul fuoco il rifiuto dell'Alta Corte giapponese di concedere risarcimenti a 10 immigrati cinesi sopravvissuti ad un attacco batteriologico durante la II Guerra Mondiale. Secondo stime giapponesi, sul suolo cinese furono abbandonate più di 700 mila armi chimiche. I rapporti fra i 2 Paesi sono tornati tesi alcuni mesi fa per l'approvazione da parte del governo giapponese di testi scolastici nei quali vengono taciuti massacri di civili cinesi.

Anche la Corea del Sud accusa il Giappone di non venire a patti con la storia e di non riconoscere i massacri di civili coreani. Motivo per il quale il mese scorso Seoul aveva rimandato la propria disponibilità per esercitazioni navali comuni.

A riscaldare gli animi di Pechino è la prossima visita dell'imperatore Akihito nell'isola di Saipan per rendere omaggio ai 43 mila soldati e 12 mila civili giapponesi morti nella battaglia contro gli Usa nel 1944. Infastidisce i cinesi anche la visita del primo ministro giapponese Koizumi al sacrario dello Yasukuni, dove si è recato a rendere omaggio ai soldati morti in combattimento, alcuni dei quali considerati dai cinesi criminali di guerra, come il generale Hideki Tojo.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pyongyang, bambini disabili cavie per testare armi chimiche e biologiche
24/07/2009
El Salvador sceglie la Cina e lascia Taiwan
21/08/2018 08:37
Giappone: l'imperatore Akihito rende onore ai caduti stranieri della 2° guerra mondiale
02/01/2006
Prof. Tritto: Dal Covid-19 prodotto in Cina, un appello contro le armi batteriologiche (VIDEO)
03/10/2020 08:00
Prof. Tritto: Il Covid-19 è stato creato nel laboratorio di Wuhan. Ora è in mano all’esercito cinese
04/08/2020 09:42


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”