11/07/2005, 00.00
SIRIA - LIBANO
Invia ad un amico

Libano, patriarca di Antiochia: "Ripristinare rapporti normali fra siriani e libanesi"

di Jihad Issa

Ignazio IV Hazim, patriarca greco-ortodosso di Antiochia, visita il Libano ed invita i giovani a "collaborare in ogni modo alla rinascita libanese e garantire la presenza cristiana, testimonianza e missione".

Damasco (AsiaNews) – Restituire alla normalità i rapporti fra il popolo libanese e quello siriano, inquinato dagli errori commessi da alcuni, e garantire la presenza cristiana nella regione del Medio Oriente, "che sia di testimonianza e missione".

E' quanto ha detto il patriarca greco-ortodosso di Antinchia, Ignazio IV Hazim, dopo il suo arrivo in Libano il 9 luglio. La sua visita avviene "in un'ottica di distensione"dopo il ritiro dell'esercito siriano dal Paese dei cedri e le ultime elezioni legislative, costellate di polemiche dovute alla legge elettorale – definita "ingiusta" – voluta nel 2000 proprio dal governo di Damasco.

Ignazio IV si è incontrato con l'ambasciatore francese in Libano, Bernard Emieh, nella sede diplomatica di Balamand – parte nord del Paese – con cui ha avuto un "dialogo molto costruttivo", in cui ha sottolineato "l'importanza della partecipazione dell'Occidente al processo democratico di molti paese della regione". Una parte del colloquio ha avuto come tema anche "il ruolo culturale della Francia, da preservare per tenere viva la presenza e la cultura francofona nel Paese".

Il patriarca si è poi incontrato con i giovani ortodossi del Libano ai quali ha ricordato "il dovere di collaborare in ogni modo alla rinascita libanese" e quello di "aiutare e preservare la presenza cristiana, che deve essere missione e testimonianza".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Patriarca Ignazio IV Hazim: rafforzare i legami con la Chiesa cattolica
03/05/2005
Teofilo III contro la giustizia israeliana: proprietà greco-ortodosse trafugate in modo ‘illegale’
14/08/2017 12:57
Sinodo greco-ortodosso: "Gioia per il rilancio del dialogo ecumenico"
08/07/2005
Gregorio III Laham: "Riconciliare la Chiesa e difendere la vocazione cristiana"
22/06/2005
Betlemme, Teofilo III celebra il Natale ortodosso. Proteste dei palestinesi cristiani
08/01/2018 12:36


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”