09/08/2022, 09.01
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Myanmar: truppe della giunta golpista inceneriscono 10 villaggi nella regione di Sagaing

Le altre notizie del giorno: continuano le manovre militari cinesi intorno a Taiwan. Piogge torrenziali colpiscono la Corea del Sud. Crisi politica nello Stato indiano del Bihar. Ucciso un addetto alla sicurezza palestinese in un campo profughi in Libano. Vaticano e patriarcato russo lavorano a incontro tra papa Francesco e Kirill.

MYANMAR

Nella prima settimana di agosto, truppe della giunta golpista al potere nel Paese hanno incenerito 500 case in 10 villaggi della regione di Sagaing, teatro di intensi scontri tra i militari e le forze di opposizione al colpo di Stato del febbraio 2021. A causa dei raid dall’area sono fuggite 5mila persone. Tra le vittime anche una 80enne.

TAIWAN-CINA

Unità aeree e navali cinesi continuano anche oggi esercitazioni militari nei cieli e nelle acque intorno a Taiwan. Iniziate il 4 agosto in risposta alla visita a Taipei di Nancy Pelosi, speaker della Camera dei rappresentanti Usa, dovevano terminare il 7 agosto. Le manovre odierne si concentrano sulle operazioni di blocco dell’isola e di rifornimento logistico.

COREA DEL SUD

Piogge torrenziali mai viste in 80 anni hanno causato la morte di otto persone; sei finora i dispersi. Le zone più colpite sono la capitale Seoul, il porto di Incheon e la provincia di Gyeonggi.

INDIA

È crisi politica nel popoloso Stato del Bihar. Il chief minister locale Nitish Kumar, leader della formazione Janata Dal, valuta di rompere l’alleanza di governo con il Bjp, il partito nazionalista indù del premier Narendra Modi.

PALESTINA-LIBANO

Un addetto alla sicurezza palestinese è stato ucciso ieri sera in un campo profughi  nel sud del Libano. Said Alaadin mediava tra le diverse fazioni ad  Ain el-Hilweh, dove le autorità libanesi non esercitano un pieno controllo. Negli ultimi anni nel campo in questione si sono verificati scontri tra Fatah del presidente palestinese Abu Mazen e gruppi islamisti.

RUSSIA-VATICANO

Sulla stampa russa sono apparsi molti commenti favorevoli all’incontro tra papa Francesco e il metropolita Antonij, “ministro degli Esteri” del patriarcato di Mosca. Il vice di Antonij, il protoierej Nikolaj Balashov, ha precisato che il colloquio si è svolto “su iniziativa del Vaticano,” ed è stato “fruttuoso e aperto al futuro”, soprattutto riguardo al prossimo incontro di Nur-Sultan tra il papa e il patriarca Kirill.

KIRGHIZISTAN-MESSICO

Cresce il numero di kirghisi che tenta di entrare negli Stati Uniti dal Messico, dove è relativamente facile arrivare da Bishkek, pur con il caro prezzi dei biglietti aerei. Tra i migranti vi sono molte donne con bambini, spesso mogli di kirghisi reclutati nell’esercito russo impegnato in Ucraina dietro lauti compensi per la media del Paese.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Banca mondiale: giù il Pil in Asia orientale e nel Pacifico del sud
27/09/2022 08:55
Thailandia, sondaggi elezioni: in testa la figlia dell’ex premier Thaksin
26/09/2022 08:57
Seoul: Pyongyang si prepara a testare un missile balistico da sottomarino
24/09/2022 09:08
Myanmar: le milizie etniche respingono proposta di pace della giunta golpista
10/09/2022 08:52
La Corea del Nord si dichiara Stato nucleare con diritto di attacco preventivo
09/09/2022 08:55


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”