06/01/2007, 00.00
VATICANO
Invia ad un amico

Papa: l’Epifania di Cristo e la missione universale della Chiesa

Benedetto XVI invita i cristiani a vivere “come figli della luce e condurre gli uomini a Cristo, vera luce del mondo”. Ringraziando la “Santa Infanzia”, prega perché dai bambini nascano “missionari appassionati”. Un saluto alle Chiese d’oriente che domani festeggeranno il Natale.

Città del Vaticano (AsiaNews) - Benedetto XVI ha sottolineato di nuovo il valore missionario della festa dell’Epifania davanti a una folla sterminata di almeno 40 mila persone radunati in piazza san Pietro per la preghiera dell’Angelus. Egli ha definito la festa della manifestazione di Cristo alle genti, ai popoli non cristiani, come l’inizio della “vocazione e missione universale” della Chiesa. Ricordando il valore delle Pontificie Opere dell’Infanzia missionaria, ha esortato gli educatori cristiani a coltivare nei piccoli “lo spirito missionario affinché nascano tra loro missionari appassionati, testimoni della tenerezza di Dio e annunciatori del suo amore”. E non ha mancato di salutare le chiese ortodosse orientali che domani celebrano il Natale.

 

Benedetto XVI, che aveva da poco terminato la messa solenne nella basilica vaticana, è tornato a parlare del mistero dell’Epifania, della “manifestazione di Cristo ai Magi”, probabilmente dei capi religiosi persiani che “giunsero a Gerusalemme guidati da una "stella", un fenomeno luminoso celeste da loro interpretato come segno della nascita di un nuovo re dei Giudei”.

E mentre Erode, “turbato dalla notizia”, concepisce “il tragico disegno della ‘strage degli innocenti’, per eliminare il rivale appena nato”, i Magi si affidano alle sacre Scritture e partiti nella direzione di Betlemme, “videro di nuovo la stella e, pieni di gioia, la seguirono finché si fermò sopra una capanna. Entrarono e trovarono il Bambino con Maria; si prostrarono davanti a Lui e, in omaggio alla sua dignità regale, Gli offrirono oro, incenso e mirra”.

 

L’importanza di questo avvenimento sta nel fatto che in esso comincia a realizzarsi “l’adesione dei popoli pagani alla fede in Cristo”. I Magi, ha spiegato Benedetto XVI, sono “le primizie delle genti, chiamate anch’esse a far parte della Chiesa, nuovo popolo di Dio, basato non più sulla omogeneità etnica, linguistica o culturale, ma solo sulla fede comune in Gesù, Figlio di Dio. L’Epifania di Cristo, perciò, è nello stesso tempo epifania della Chiesa, cioè manifestazione della sua vocazione e missione universale”.

A questo proposito il papa ha rivolto gli auguri di Natale “agli amati fratelli e sorelle delle chiese orientali” che seguono il calendario giuliano (come quella russa): “Con affetto – egli ha detto - auguro loro abbondanza di pace e di cristiana prosperità”.

 

Il pontefice ha poi ricordato che “in occasione dell’Epifania, si celebra la Giornata Mondiale dell’Infanzia Missionaria. E’ la festa dei bambini cristiani che vivono con gioia il dono della fede e pregano perché la luce di Gesù arrivi a tutti i fanciulli del mondo. Ringrazio i bambini della ‘Santa Infanzia’ [organizzazione legata alle Pontificie Opere], presente in 110 Paesi, perché sono preziosi cooperatori del Vangelo e apostoli della solidarietà cristiana verso i più bisognosi. Incoraggio gli educatori a coltivare nei piccoli lo spirito missionario, affinché nascano tra loro missionari appassionati, testimoni della tenerezza di Dio e annunciatori del suo amore”.

Benedetto XVI ha concluso la sua riflessione prima dell’Angelus con un’invocazione alla “Vergine Maria, Stella dell’evangelizzazione: per sua intercessione possano i cristiani d’ogni parte della terra vivere come figli della luce e condurre gli uomini a Cristo, vera luce del mondo”.

Dopo la preghiera mariana il papa ha salutato in diverse lingue i pellegrini presenti e li ha invitati all’Angelus di domani, festa del Battesimo di Gesù.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: il Natale ortodosso, le violenze di Gaza, i bambini dall’infanzia negata
06/01/2009
Papa: cresca nei cristiani la coscienza di essere tutti missionari
05/05/2007
Papa: la Chiesa, come la stella per i Magi, guida gli uomini a Gesù
06/01/2008
Betlemme, Teofilo III celebra il Natale ortodosso. Proteste dei palestinesi cristiani
08/01/2018 12:36
Epifania: il papa "conta" sulla preghiera e la missione dei bambini e dei giovani
06/01/2006