18/06/2004, 00.00
VIETNAM - VATICANO
Invia ad un amico

Pena ridotta per il sacerdote incarcerato

Presenta segni di squilibrio mentale. Sospetti sulla sua "rieducazione"

Ho Chi Minh City (AsiaNews) - Padre Thadeus Nguyen Van Ly, condannato a 15 anni per aver parlato delle persecuzioni contro i cristiani, ha ricevuto una riduzione della pena per "buona condotta in carcere". Fonti di AsiaNews a Hué affermano che in carcere p. van Ly ha scritto lettere firmate inneggianti al socialismo vietnamita e alla politica del partito comunista. Secondo alcune persone che hanno potuto visitarlo, il sacerdote mostra segni di squilibrio mentale e potrebbe essere stato drogato al fine di "rieducarlo". Anche la delegazione vaticana, guidata da mons. Piero Parolin, nel suo viaggio in Vietnam alla fine di aprile, ha potuto parlare del caso Van Ly con le autorità di Hanoi. Per tutta risposta i rappresentanti del governo hanno mostrato le lettere di Van Ly che manifestano la sua "avvenuta rieducazione".

Un sacerdote di Hué ha dichiarato: "Questa lettera mostra un cambiamento a 180 gradi. Sospettiamo che sia stato drogato. Adesso il governo non lo teme più. Vedrà che fra qualche tempo lo libereranno completamente".

La notizia delle riduzione della pena è stata diffusa dall'agenzia di stato Vietnam News Agency.

Padre Van Ly, 58 anni, nel 2001 aveva inviato una lettera al Congresso americano per chiedere un ritardo nella ratifica degli accordi commerciali bilaterali fra Stati Uniti e Vietnam, citando le violazioni dei diritti umani compiute dal Vietnam e le persecuzioni religiose. P. Van Ly era stato arrestato e condannato lo scorso ottobre a 15 anni di prigione. Questa pena era stata poi ridotta a 10 anni. Ora una corte locale ha ordinato di ridurre a 5 gli anni di prigione; altri 5 p. Van Ly dovrà passarli agli arresti domiciliari. A p. Van Ly è stata riconosciuta una "buona condotta in carcere". Gruppi americani per i diritti umani considerano padre Van Ly un prigioniero di coscienza e hanno fatto pressioni sul governo statunitense per il suo rilascio.

La notizia della riduzione della pena a p. Van Ly arriva proprio alla vigilia di una visita di rappresentanti dell'Unione europea in Vietnam in occasione di un convegno sui diritti umani, nel quale si parlerà anche del trattamento dei prigionieri.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Nuovi regolamenti religiosi: qualche novità dentro al controllo di sempre
01/03/2005
Mons. Gao Kexian, vescovo martire, ucciso da 5 anni di prigionia
12/09/2004
Il Card. Sepe visiterà il Vietnam in novembre
22/09/2005
Il Papa nomina il nuovo vescovo di Thanh Hoa
12/06/2004
Libertà di religione, un sogno ancora lontano per i montagnards discriminati
05/01/2008


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”